AttualitàClima

Clima, nel 2021 in Europa l’estate più calda degli ultimi 30 anni

Condividi

Clima, ora è ufficiale: l’estate del 2021, in Europa, è stata la più calda degli ultimi 30 anni. Ci sono però differenze significative tra le varie regioni del nostro continente.

Ce ne eravamo accorti provandolo sulla nostra pelle, ma ora lo certificano anche i dati di Copernicus: l’estate del 2021, in Europa, è stata la più calda degli ultimi 30 anni. Le temperature medie nel nostro continente sono state superiori di 1°C rispetto alla media del periodo 1991-2020, anche se ci sono differenze significative tra le varie regioni.

 

L’osservatorio Ue sul clima Copernicus ha certificato che l’estate del 2021, in Europa, ha superato di 0,1 gradi le precedenti estati più calde, quelle del 2010 e del 2018. A livello globale, agosto 2021 è stato il terzo agosto più caldo mai registrato (a pari merito con l’agosto 2017), superiore di poco più di 0,3 gradi rispetto alla media 1991-2020.

Caldo record, l’estate 2021 tra le più bollenti da oltre due secoli: dopo Siracusa bollino rosso in altre città

In Europa, invece, il mese di agosto 2021 ha fatto registrare temperature medie simili a quelle del periodo 1991-2020, ma con differenze notevoli tra le varie regioni. I Paesi del Mediterraneo hanno infatti fatto registrare temperature massime da record (come gli oltre 48°C registrati in Sicilia); nei Paesi dell’Est ci sono state temperature più alte della media; al Nord, invece, le temperature registrate sono state inferiori alla media dello stesso mese nei 30 anni precedenti.

(Visited 23 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago