Il giorno dopo il passaggio dell’Uragano Ida negli Stati Uniti si contano i danni e le vittime: alcune città della Lousiana sono rimaste totalmente isolate, senza acqua né elettricità.

La Louisiana si prepara per un mese senza elettricità e forniture idriche, nel day after dell’uragano Ida, una delle tempeste più potenti che abbia mai colpito la costa del Golfo degli Stati Uniti.

La tempesta ha ucciso almeno quattro persone, secondo i funzionari locali, un bilancio che avrebbe potuto essere molto più grande se non fosse stato per un sistema di argini fortificato costruito intorno a New Orleans dopo la devastazione dell’uragano Katrina 16 anni fa.

 


All’inizio di martedì, circa 1 milione e mezzo di cittadini sono rimasti senza energia 48 ore dopo che la tempesta si è abbattuta, la maggior parte in Louisiana, ha affermato PowerOutage, che raccoglie dati dalle società di servizi pubblici statunitensi.

Pandemia e conseguenze sociali, Don Benoni Ambarus: “Aumentati ospiti Caritas del 30%”

I funzionari non sono stati in grado di completare una valutazione completa dei danni perché gli alberi abbattuti hanno intasato le strade, ha affermato Deanne Criswell, capo della Federal Emergency Management Agency degli Stati Uniti.

 


Ad aggravare la sofferenza, l’indice di calore in gran parte della Louisiana e del Mississippi ha raggiunto i 35 gradi celsius.

Vogliamo tutti l’aria condizionata… Anche se hai un generatore, dopo tanti giorni si guasta“, ha detto il governatore della Louisiana John Bel Edwards.

USA, la pandemia e gli uragani stanno colpendo duramente il settore assicurativo

“Nessuno è soddisfatto” della stima che l’elettricità potrebbe non essere ripristinata per 30 giorni, ha aggiunto, esprimendo la speranza che i 20.000 lavoratori di linea nello stato e le altre migliaia in arrivo possano aiutare a risolvere prima il problema.

Il presidente Joe Biden ha offerto aiuto federale per ripristinare il potere durante una chiamata con il segretario all’energia Jennifer Granholm e i capi di due delle più grandi società di servizi pubblici della costa del Golfo, Entergy (ETR.N) e Southern Co (SO.N), ha detto la Casa Bianca.

 


Tra i quattro morti ci sono stati due morti nel crollo di un’autostrada del sud-est del Mississippi che ha ferito gravemente altri 10 persone. Un uomo è morto nel tentativo di attraversare l’acqua alta a New Orleans e un altro quando un albero è caduto su una casa di Baton Rouge.

Clima, nel 2019 oltre 100 miliardi di danni causati dai cambiamenti climatici

Le aree paludose a sud di New Orleans hanno subito la maggior parte dell’urto della tempesta. Le acque alte alla fine si ritirarono dall’autostrada a Port Fourchon, il porto più meridionale della Louisiana, lasciando una scia di pesci morti.

 


Port Fourchon ha subito ingenti danni, con alcune strade ancora bloccate. I funzionari lasciavano passare i soccorritori solo a Grand Isle, un’isola  nel Golfo del Messico. Potrebbero volerci settimane per ripulire le strade.

Non ci sono negozi di alimentari aperti, né distributori di benzina aperti. Qui non c’è più niente, raccontano i cittadini.

Articolo precedenteServizio civile ambientale, Di Battista: “M5S non mi ha citato, non importa. Basta che non sia solo spot”
Articolo successivoNevicate eccezionali in Sudafrica, neve anche a basse quote