La Sapienza è tra le 150 università migliori del mondo

Il dato emerge dalla classifica Academic Ranking of World Universities (ARWU). Medaglia d’oro per l’Università di Harvard, d’argento per la Stanford University e di bronzo per il Massachusetts Institute of Technology (MIT).

C’è solo la Sapienza – Università di Roma tra i migliori 150 atenei italiani nella classifica Academic Ranking of World Universities (ARWU) a cura dell’organizzazione indipendente Shanghai Ranking Consultancy. L’istituto universitario con sede in Piazzale Aldo Moro, nella Città Eterna, si è collocato nel range 101-150 rispetto al 151-200 degli anni scorsi. Nessun ateneo del nostro Paese però si è posizionato tra i primi 100 della graduatoria.

Il podio della classifica è occupato da tre università degli Stati Uniti d’America. Per il ventesimo anno consecutivo, l’Università di Harvard ha conquistato la medaglia d’oro, mentre la Stanford University e il Massachusetts Institute of Technology (MIT) hanno ottenuto rispettivamente quella d’argento e quella di bronzo.

L’ARWU considera le migliori 1.000 università mondiali sulle 2.500 censite tra le circa 18.000 stimate a livello globale. Per la valutazione, i ricercatori considerano sei parametri, come il numero di premi Nobel ottenuti dagli alunni e gli articoli scientifici pubblicati su Nature e Science.

Ed ecco perché ad avere contribuito alla scalata della Sapienza – Università di Roma tra i 150 istituti accademici migliori del mondo potrebbe essere stata la vittoria del Premio Nobel della Fisica da parte di Giorgio Parisi, docente proprio nell’ateneo di Piazzale Aldo Moro.

Articolo precedentePioggia inquinata, trovati residui di Pfas anche nella pioggia del Polo Sud
Articolo successivoIrruzione di Extinction Rebellion all’Acquario di Genova: mani incollate alle vasche dei delfini