Circonomia, presentato il terzo rapporto sul ranking dell'Italia nel cammino green

“Non solo crisi climatica, ora anche la guerra di Putin all’Ucraina sottolinea l’urgenza di uscire rapidamente dall’energia fossile”

Primi in economia circolare, maglia nera nella transizione verso un’energia pulita libera dai combustibili fossili e amica del clima. É la sintesi, decisamente a chiaroscuri, del cammino “green” dell’Italia fornita dal terzo Rapporto di Circonomia, il Festival dell’economia circolare e della transizione ecologica in corso ad Alba, promosso in collaborazione con Legambiente, Kyoto Club, Fondazione Symbola.

Il Rapporto mette a confronto le performance italiane con quelle di tutti gli altri Paesi europei. Sarà presentato il 22 settembre in un evento dal titolo “L’energia in transizione”: moderati dal giornalista Rai Marco Frittella sono intervenuti tra gli altri il curatore del Rapporto Duccio Bianchi, il presidente di Elettricità Futura Agostino Re Rebaudengo, il direttore di Enel-Italia Nicola Lanzetta, il vicepresidente del Kyoto Club Francesco Ferrante, l’AD di Egea Pierpaolo Carini.

“Quest’anno Circonomia – così il direttore del Festival Roberto Della Setacade alla vigilia delle elezioni politiche. Coincidenza ovviamente casuale ma significativa: i temi affrontati nei tanti appuntamenti della rassegna, dalla transizione ecologica all’energia, sono sempre più centrali nel dibattito pubblico. Così, in particolare, per i contenuti del terzo Rapporto sul cammino ‘green’ dell’Italia, che fornisce una fotografia di grande interesse e spesso sorprendente, sui punti di forza e di debolezza della transizione italiana verso l’economia circolare e l’energia sostenibile. Questa settima edizione di Circonomia e questo terzo Rapporto giungono in un anno reso drammatico dalla guerra in Ucraina, alle porte dell’Europa, scatenata da Putin: guerra che rende ancora più vistosa l’urgenza in particolare per l’Europa di uscire dalla dipendenza dalle energie fossili che minaccia non solo la stabilità climatica ma la nostra libertà”.

I dati del terzo Rapporto Circonomia

Che posto ha l’Italia in Europa, quale la sua posizione in un ipotetico ranking europeo, rispetto a alle sfide dell’economia circolare e della transizione energetica? Queste per punti le risposte che vengono dal terzo Rapporto Circonomia, misurate su dati concreti.

Il terzo Rapporto Circonomia è scaricabile dal sito.
Per info: 3357417702

 

Articolo precedenteDiritti degli animali, ecco come funziona lo “Sportello Legale” di OIPA. La video-intervista
Articolo successivoOlivicoltura umbra in grande difficoltà, l’allarme lanciato da Confagricoltura Umbria