Scienza e Tecnologia

CHAMPIONS, DELUDE ANCHE IL NAPOLI. VINCE LO SHAKTHAR 2 – 1. RISULTATI E GOL.

Condividi

Di Giammarco Spirito

Roma. Comincia nel peggiore dei modi l’avventura del Napoli in Champions League. Sconfitta per 2 – 1 in Ucraina contro lo Shakthar e girone subito in salita. La squadra di Sarri non è riuscita a migliorare il trend europeo in questa prima giornata di Champions delle squadre italiane (sconfitta ieri sera della Juventus e pareggio sofferto della Roma).

Shakthar padrone del campo per 60 minuti. Al 15’ Taison sblocca la partita, nel secondo tempo raddoppio ucraino al 58’ con Ferreyra. Non basta il rigore di Milik al 71’ per riaprire la partita. Nel girone azzurro netta vittoria del City in Olanda per 4 – 0 ai danni del Feyenoord.

 

Gli altri risultati della serata:

Porto – Besiktas 1 – 3 (Talisca 13’, Aut. Tosic 21’, Cenk Tosun 28’, Babel 86’)

RB Leipzig – Monaco 1 – 1 (Forsberg 33’, Tielemans 35’)

Real Madrid – APOEL 3 – 0 ( C.Ronaldo 12, Rig. 51’, Sergio Ramos 61’)

Feyenoord – Manchester City 0 – 4 (Stones 2’, Aguero 10’, Gabriel Jesus 25’, Stones 63’)

Liverpool – Siviglia 2 – 2 (Ben Yedder 5’, Firmino 21’, Salah 37’, Correa 72’)

Maribor – Spartak Mosca 1 – 1 ( Samedov 60’, Bohar 85’)

Tottenham – Borussia Dortmund 3 – 1 (Heung-Min Son 4’, Yarmolenko 11’, Kane 15’, 60’)

(Visited 114 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago