cesare cremonini stella di mare

Per la prima volta insieme in duetto Lucio Dalla e Cesare Cremonini. Il popolare cantautore bolognese sarà in tour da fine ottobre. Dal 1 al 5 Novembre a Roma.

Cesare Cremonini torna con un emozionante duetto con Lucio Dalla sulle note del brano capolavoro “Stella di Mare”, in un’inedita versione in uscita giovedì 29 settembre.

Un’operazione artistica senza precedenti: per la prima volta, infatti, grazie a Sony Music, Pressingline e alla Fondazione Lucio Dalla, è stato concesso l’utilizzo della voce di Lucio dal master originale del brano del 1979.

“Stella di mare” oggi rinasce, grazie ad una produzione rinnovata in grado di lasciare intatta l’emozione del brano, la forza della sua melodia ed il testo, riportando la voce viva e presente di Lucio alle nuove generazioni.

Questo evento segna un nuovo capitolo del percorso di Cesare Cremonini, che non può fare a meno di tenere insieme i fili del tempo, unendo la tradizione canora della sua città con la vita artistica e musicale italiana di cui Lucio è stato una figura centrale di enorme influenza culturale.

“Io e Lucio – racconta Cremonini – ci eravamo a lungo promessi di unire le nostre voci in una canzone e oggi, a quasi ottant’anni dalla sua nascita, il mio sogno si avvera. Per me ‘Stella di mare’ non è soltanto una delle più belle canzoni d’amore di Dalla, ma un brano contenuto in un album, Lucio Dalla del 1979, che è una tra le opere artistiche più affascinanti della storia della musica italiana”.

E aggiunge: “Un regalo per tutto il pubblico e anche per chi, come me, crede che la grande eredità lasciata dai maestri della canzone sia indispensabile per chi ne inventa di nuove in questo tempo. Per avvicinarmi alla vocalità di Lucio – continua Cremonini – mi sono dapprima misurato con la sua voce in un duetto virtuale nato durante il tour negli stadi di quest’estate. Quella esperienza è stata così coinvolgente da farmi pensare immediatamente a un vero e proprio progetto artistico. Nella cover l’artista e illustratore Gianluigi Toccafondo ha disegnato una donna, forse una sirena, immersa in un mare blu senza confini, mentre si lascia trasportare dalla corrente. ‘Stella di mare’ – conclude – è come quella donna, un brano che incanta i viaggiatori, supera le barriere del tempo per arrivare fino a noi, continuando a ispirare le nuove generazioni e commuovere”.

Daniele Caracchi, cugino di Lucio Dalla e Presidente di Pressing Line: “Quando Cesare mi ha raccontato che avrebbe desiderato cantare ‘Stella di mare’ nel suo tour negli stadi italiani e che avrebbe voluto farlo con Lucio è stata una sorpresa ed un’emozione indescrivibile: avere la possibilità di rivedere e riascoltare la voce di Lucio davanti a migliaia di persone è stato come restituirci l’illusione che Lucio potesse ancora cantare sul palco. Cesare sta tramandando con il suo percorso artistico la grande eredità musicale che Lucio ci ha lasciato”.

Il brano è stato prodotto e riarrangiato in studio da Cesare Cremonini e dal produttore e musicista Alessandro Magnanini.

“Stella di Mare” con Lucio Dalla sarà contenuta nell’album “Cremonini Live: Stadi 2022 + Imola”, in uscita venerdì 28 ottobre, già disponibile per il pre-order e che contiene la registrazione del trionfale tour negli stadi di quest’estate e della magica notte di Imola.

Il cantautore bolognese, dopo il grande successo negli stadi italiani di quest’estate, tornerà nei palazzetti in autunno con il “CREMONINI TOUR INDOOR 2022”.

29/10 – Mantova (Grana Padano Arena & Theatre)
1/11 – Roma (Palazzo dello Sport)
2/11 – Roma (Palazzo dello Sport)
4/11 – Roma (Palazzo dello Sport)
5/11 – Roma (Palazzo dello Sport)
7/11 – Casalecchio di Reno BO (Unipol Arena)
8/11– Casalecchio di Reno BO (Unipol Arena)
11/11– Casalecchio di Reno BO (Unipol Arena)
13/11 – Milano (Mediolanum Forum)
14/11– Milano (Mediolanum Forum)
16/11– Milano (Mediolanum Forum)
17/11– Milano (Mediolanum Forum)

Articolo precedenteArriva VILLÆ, l’App per scoprire tutti i segreti di Villa d’Este e di Villa Adriana
Articolo successivoCittà dei 15 minuti, 22,5 milioni di euro per interventi rigenerativi nei XV municipi di Roma