Roma

Castello Santa Severa, secondo il Time uno dei 100 luoghi da visitare

Condividi

Il Castello di Santa Severa è stato selezionato dal Time, il famoso giornale di informazione di New York, e inserito nella rubrica delle 100 esperienze da vivere nell’anno per la sua bellezza e unicità.

Il World’s Greatest Places redige annualmente tramite una giuria di giornalisti esperti, corrispondenti e competenti del settore, un elenco dei 100 luoghi al mondo da visitare valutando la qualità, l’originalità, il grado di innovazione, la sostenibilità.

FAI, i luoghi del cuore. Ecco i posti più votati nel Lazio 

Fanno parte della lista musei, parchi, ristoranti, hotel, spiagge, siti storici e tutto ciò che possa emozionare il visitatore. E nel 2019 in Castello di Santa Severa è l’unico sito italiano in lista.

TED sbarca a Frascati. Appuntamento 12 ottobre con le “idee che meritano di essere diffuse”

Un sito storico e suggestivo quello di Santa Marinella noto anche per la sua accessibilità a tutti grazie alla presenza di un complesso museale e di un ostello dai prezzi contenuti in grado di ospitare fino a 42 persone.

Surf Expo, Santa Severa. Torna l’evento cult dell’estate 

Il presidente della regione Lazio Nicola Zingaretti ha espresso così il suo apprezzamento: “Sono particolarmente orgoglioso di questa segnalazione che riconosce il grande patrimonio storico rappresentato dal Castello. Il nostro castello baciato dal mare è una risorsa del litorale laziale che comincia ad essere apprezzata e riconosciuta in tutto il mondo”.

Per visite consulta il SITO

(Visited 79 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago