Roma

CASTELLO SANTA SEVERA ROMA, LUCI SU UN PROGETTO IN CRESCITA

Condividi

Castello Santa Severa (RM).  Una scommessa che sta avendo un grande successo: dopo l’apertura dell’Ostello, continua il progetto per rilanciare e valorizzare il Castello di Santa Severa con la creazione di un’illuminazione artistica permanente firmata da Acea.

Sulle sponde del mare il Castello di Santa Severa s’illumina grazie ad Acea che, in collaborazione con la Regione Lazio, ha dato vita ad una nuova illuminazione che permetterà le visite serali alla struttura.  Nei mesi di luglio e agosto, infatti, il Castello sarà aperto tutti i giorni dalle 16.00 alle 23.00,

L’illuminazione pensata da Acea punta a valorizzare gli elementi caratteristici della struttura: c la torre saracena, il prospetto fronte mare, il prospetto lato arenile, la torre angolare, il prospetto posteriore, oltre all’area archeologica interna alla corte.

Complessivamente sono stati utilizzati 94 apparecchi lineari e proiettori con tecnologia LED di ultima generazione per una potenza totale di quasi 3.000 watt, in grado di valorizzare i colori dei materiali della struttura muraria. L’illuminazione si sviluppa prevalentemente per radenza, quindi dal basso verso l’alto per i prospetti esterni, mentre per evidenziare la parte interna del castello sono stati scelti i proiettori. Gli apparecchi di illuminazione sono stati posizionati in modo da non alterare la percezione del complesso architettonico.

L’illuminazione artistica rientra in un più ampio progetto di potenziamento e valorizzazione di un vero e proprio gioiello storico e architettonico nel Lazio, rimasto nell’ombra fino alla riapertura nell’aprile 2017. E dal 25 aprile scorso, l’apertura  all’interno del castello di un Ostello con 42 posti letto, oltre a nuove aree adibite a museo, ideate dallo studio dell’architetto Carlo Lococo, e dirette da Flavio Enei, insieme all’Innovation Lab.  Maggiori informazioni: https://www.teleambiente.it/castello-di-santa-severa-ostello-lazio-zingaretti/

Come racconta il pres. della Regione Lazio Nicola Zingaretti: “Il Castello di Santa Severa è una bella storia di riconquista di uno spazio troppo a lungo abbandonato. E’ stato chiuso per dieci anni, sono 3-4 anni che ogni anno apriamo con una novità. Quest’anno si riapre con uno spazio museale totalmente reinventato e rivisitato in maniera molto intelligente. L’apertura dell’ostello della gioventù sta andando benissimo , nelle ultime settimane al Museo ci sono stati oltre tremila visitatori”.

Il Castello di Santa Severa ho come obiettivo quello di diventare un luogo pubblico dedicato alle giovani generazioni e alle famiglie, un polo culturale di riferimento per cittadini e turisti di tutte le età.

(Visited 124 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago