Carnevale di Ivrea 2019, la battaglia delle arance diventa ecosostenibile

Carnevale di Ivrea 2019, in provincia di Torino, è il più antico d’Italia, conosciuto per la famosa battaglia delle arance in scena dal 3 al 5 marzo. Quest’anno peró una grande novità:gli scarti degli agrumi serviranno a creare concime biologico per i nuovi frutteti.

Anche in uno dei carnevali più antichi d’Italia arriva l’economia circolare. Tre giorni, dal 3 al 5 marzo, dove le squadre a piedi, ovvero il popolo, combattono scontro le squadre sui carri, i tiranni che lo opprimono, lanciandosi addosso arance. Quest’anno dopo la battaglia, che si svolge nelle principali piazze di Ivrea,gli scarti degli agrumi verranno riutilizzate per formare un compost utile per nutrire e proteggere le piante dalle malattie.

Per le sue origini e il suo significato, il Carnevale di Ivrea resta un grande patrimonio culturale mondiale e, da quest’anno, anche ecosostenibile.

Carnevale di Ivrea, origini, carri e programma

Storia della battaglia delle arance

Con questa Festa Civica, la comunità celebra la propria liberazione dalla tirannide. L’episodio da cui trae origine risale al medioevo ed è la rivolta cui diede vita una giovane mugnaia, neo sposa, che rifiutò di sottostare allo jus primae noctis e decapitò il tiranno, scatenando la ribellione popolare che portò alla distruzione del castello  e alla nascita del libero Comune.

Carnevale 2019, tutti gli eventi in programma

La famosissima Battaglia delle Arance rievoca proprio questa rivolta: il popolo è rappresentato da squadre di aranceri a piedi (circa 4000) che combattono contro i soldati del tiranno posti su 50 carri trainati da cavalli. Le loro armi sono appunto le arance. Le squadre sono nove: Picche, Morte, Tuchini, Scacchi, Arduini, Pantere, Diavoli, Mercenari e Credendari.

Carnevale di Viareggio, il carro della balena contro la plastica

Ogni anno una commissione premia le squadre di aranceri che si sono distinte per coraggio, tecnica di lancio e lealtà. I turisti che assistono alla battaglia sono in teoria protetti dai colpi di arance da alte reti metalliche. Tutti gli aranceri condividono regole quali lealtà, rispetto, sportività. La loro è una manifestazione pacifica e, anche se a volte qualcuno si fa male, alla fine tutto si conclude con una stretta di mano.

Giornata contro gli sprechi alimentari

(Visited 423 times, 1 visits today)

Leggi anche

Diventa Green!