Riciclo e RifiutiTerritorio

Cannucce naturali dal Vietnam. Via l’usa e getta, arriva l’eco-sostenibilità VIDEO

Condividi

Cannucce eco-sostenibili dal Vietnam. Tran Minh Tien ha messo su una piccola impresa che produce cannucce e altri oggetti completamente eco-sostenibili, a partire dalle piante. Le cannucce sono fatte di foglie, verdi o essiccate. Attraverso l’e-commerce vengono distribuite in tutto il mondo. 

 

Dal Vietnam cannucce completamente biodegradabili fatte di materie prime naturali, cioè foglie. Sono prodotte da Tran Minh Tien , nella provincia meridionale di Long An, nel delta del Mekong, vicino ai suggestivi luoghi appartenuti all’imperatore  Tu Duc. Da qui, attraverso il sito vengono poi distribuite in tutto il mondo.

Arriva la prima cannuccia plastic free prodotta in Italia

Programmi per l’estate? Vacanze plastic-free nel Mar Rosso

Tran Minh Tien utilizza la “Lepironia articulata“, una specie vegetale diffusa nella regione del Delta del Mekong. Gli steli vengono raccolti, lavati e tagliati, poi ripuliti all’interno.  Non vengono trattati con prodotti chimici o conservanti e il prodotto finito, le cannucce cioè, non altera il sapore delle bevande. Inoltre grazie alle fibre di cui si compongono, queste cannucce vegetali, se masticate dopo l’uso, aiutano l’igiene dentale.

Cannucce di pasta, le alternative possibili alla plastica

Plastica, al bando i prodotti monouso nel’isola di Ischia

Dopo essere state composte, le cannucce vengono tagliate a una lunghezza di 18 cm e  raccolte in fasci da 100 pezzi, avvolte in foglie di banano. Sono disponibili quelle verdi (fresh grass straws) e quelle sottoposte ad essiccamento (dired grass straws).  La differenza sostanziale tra le due tipologie sta  nella conservabilità. Le prime durano circa due settimane in frigorifero o una settimana a temperatura ambiente, le altre possono essere conservate fino a sei mesi, a temperatura ambiente. Possono inoltre essere riutilizzate, lavandole e asciugandole, fino al naturale deterioramento.

Plastica, al bando i prodotti monouso nel’isola di Ischia

Plastica, negozi e ristoranti di Milano dicono addio al monouso

Secondo il Report 2019 del WWF sulla plastica  ogni anno 100 milioni di tonnellate di plastica vengono dispersi in natura. Le alternative all’insegna dell’eco-sostenibilità sono quanto di più il pianeta ha bisogno per avviare una controtendenza rispetto alla plastica usa e getta e monouso.

Stop plastica monouso, il voto del Parlamento Ue

 

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago