AttualitàClima

Canada, caldo record: si va verso i 50 gradi. Otre 200 morti

Condividi

Caldo record con punte fino a 49,5 gradi a Vancouver in Canada, dozzine di chiamate ai soccorsi, oltre 200 morti. Greta Thunberg commenta: “Questa ondata di caldo è appena iniziata”.

Record storico per il caldo in Canada. La città di Lyttom, nella Columbia britannica ha raggiunto la temperatura più alta mai registrata finora: 49,5 gradi Celsius, pari a 121 gradi Fahrenheit. La morsa del caldo sarebbe la causa di oltre 200 morti improvvise registrate nella zona in questi giorni.  “Vancouver non ha mai sperimentato un caldo come questo, e purtroppo decine di persone stanno morendo – ha detto il sergente Steve Addison – I nostri agenti sono al limite, ma stiamo ancora facendo tutto il possibile per proteggere le persone“.

Cambiamento climatico, il 2020 l’anno più caldo mai registrato al mondo

Anche gli Usa sono stati investiti dall’ondata di caldo eccezionale. Lunedì, nel Nord-Ovest, costa del Pacifico, le temperature hanno raggiunto i 46,1 °C a Portland in Oregon, e i 42,2 °C a Seattle nello stato di Washington, i livelli più alti da quando sono iniziate le registrazioni negli anni ’40, ha affermato il National Weather Service. Una dozzina di morti a Washington e in Oregon potrebbero essere collegate all’ondata di caldo. Il caldo è tanto intenso da sciogliere i cavi e portare alla chiusura del servizio di tram di Portland. A Verkhoyansk, nella Russia artica, si sono toccati, lo scorso 21 giugno, i 40 gradi.

 

Il giornale The Globe and Mail scrive che tra venerdì e metà giornata di lunedì le autorità della Columbia Britannica hanno ricevuto 233 segnalazioni di decessi.

Clima, l’ondata di caldo siberiano è un “grido d’allarme”. Le immagini satellitari dell’Artico color rosso

L’attivista Greta Thunberg con un post su Facebook commenta: “Questa ondata di caldo è appena iniziata“.

Qualcuno cerca refrigerio lungo i fiumi, in città non si respira.  A Coquitlam un mammifero e due cuccioli si sono concessi un bagno in piscina per rinfrescarsi: nel Paese sono stati sfiorati i 48 gradi.

VIDEO

(Visited 124 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago