Umbria, “Storie d’Alternanza”: vincono scuole di Terni e Marsciano (Pg)

La Camera commercio dell’Umbria consegna i premi di “Storie d’alternanza”. Concorso per le migliori esperienze di alternanza scuola-lavoro. Vincono Terni e Marsciano (Pg)

 

Tanti giovani e tanto entusiasmo, al centro congressi della Camera di commercio dell’Umbria, per la premiazione della quinta edizione del concorso “Storie d’alternanza” dedicato alle esperienze di alternanza scuola-lavoro, create e vissute dagli Istituti scolastici regionali durante l’anno scolastico 2021-2022.

Il premio è strutturato su due livelli di partecipazione, il primo locale, promosso e gestito dalla Camera di commercio dell’Umbria, il secondo nazionale, da Unioncamere, cui si accede solo se viene superata la selezione locale.

Il commento del Segretario generale della Camera di commercio dell’Umbria, Federico Sisti: “Sono due iniziative che riguardano i giovani, che hanno come linea comune di demarcazione quella della narrazione, del raccontarsi, del comunicare”.

“Sono lavori veramente interessanti. I nostri ragazziha aggiunto – come sempre, si sono distinti ed hanno avuto la capacità, dal loro punto di vista, di farci vedere le cose in un modo diverso”

“Questo ha concluso Sistiè importante, sia per le imprese, sia per le scuole, ma soprattutto per i ragazzi”

All’incontro è intervenuto anche Jacopo Mele, cofounder di Aurora Fellow (progetto di respiro europeo, nato dalla condivisione di saperi e metodi di un’ampia rete di enti e fondazioni che si occupano di imprenditoria giovanile).

Da diversi anni è inoltre impegnato nel supportare i leader nella creazione di vantaggio competitivo, nel cogliere le opportunità della digital economy e investire incondizionatamente nel percorso di crescita degli imprenditori del futuro.

Mele è considerato uno dei grandi innovatori del nostro tempo, riconosciuto anche da Forbes come uno degli under 30 più influenti d’Europa e tra i primi cinquanta al mondo.

Le parole di Jacopo Mele: Comunicare quando hai meno di 23 anni è determinante per determinarsi nel mondo”

“Perché comunicando le proprie passioniha continuatoanche quelle più piccole, gli altri potranno aiutarti a conoscerle, ad esplorarle al meglio, così potrai seguire le tue passioni e magari scoprirne di nuove”.

“Spessoha detto ancora Mele si è totalmente indecisi su cosa fare da grandi, l’unico modo è sperimentare, e la comunicazione viene d’aiuto perché ti consente ti rendere concreta la tua sperimentazione”.

I vincitori.

Per la categoria licei:

Terzo classificato, ilLiceo IIS Classico e Artistico’ di Terni con ‘Porte d’Europa – “Sussurrami Azadì’”; secondo posto per il Liceo Sesto Properzio di Assisi (Pg) con il progetto ‘Sosteniamo l’Ambiente’.
Al primo troviamo ancora il “Liceo IIS Classico e Artistico” di Terni con ‘Giovani Cuori Animati’.

Per quanto riguarda la categoria istituti tecnici (IT) e istituti professionali (IP):

Secondo classificato, l’ Istituto Tecnico Franchetti Salviani di Città di Castello (Pg) con ‘PlastiCat’; mentre sul gradino più alto del podio sale l’ Istituto ‘Salvatorelli Moneta’ di Marsciano (Pg) con il progetto ‘Digital & Eco’.

Il commento di una studentessa dell’istituto ‘Salvatorelli Moneta’ di Marsciano: “Con il progetto ‘Digital & Eco’ abbiamo creato una lampada ecologica grazie alla stampante 3d con l’aiuto dei ragazzi del meccanico”

“Noiha raccontatodei servizi commerciali abbiamo commercializzato il prodotto”.

La Camera di commercio ha spiegato che obiettivi del premio sono dare evidenza alle esperienze di alternanza scuola-lavoro più efficaci in termini di collaborazione tra studenti e imprese ospitanti.