AttualitàClima

Cambiamenti climatici, la Libia firma l’accordo di Parigi

Condividi

“La Libia è uno dei pochi Paesi che non ha firmato l’Accordo sul clima di Parigi e il governo di unità nazionale ha deciso di siglarlo con orgoglio e responsabilità”. Con queste parole, il premier libico Abdul Hamid Dbeibeh ha annunciato alla tv di Stato che il governo ha firmato l’accordo di Parigi sui cambiamenti climatici.

L’accordo di Parigi è il documento di riferimento nell’ambito degli sforzi globali per il cambiamento climatico, entrato in vigore nel 2016 e adottato da oltre 190 nazioni, con l’obiettivo di frenare il riscaldamento globale.

Acqua e Cambiamenti Climatici, presentazione Rapporto mondiale delle Nazioni Unite sullo sviluppo delle risorse idriche 2020

L’accordo sarà ora inviato al parlamento per l’approvazione.

Cascate Vittoria, ecco come sono cambiate a causa dei cambiamenti climatici

Il premier ha affermato che il suo Paese è tra i più colpiti dagli effetti negativi dei cambiamenti climatici a causa del suo clima e della sua posizione geografica.

(Visited 17 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago