Energie Rinnovabili

Cambiamenti climatici, premiati i vincitori del 27° concorso “Immagini per la Terra”

Condividi

Cambiamenti climatici. Un panino speciale che aiuta il mondo a non farsi del male, un viaggio in un catastrofico 2031 e dei progetti alcuni realistici e altri un po’ più fantasiosi su come rendere più vivibili la scuola e il quartiere.

 

Sono alcune delle idee vincitrici della 27esima edizione del concorso nazionale. “Immagini per la Terra”, promosso e realizzato da Green Cross Italia, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, con la Campagna Enea “Italia in classe A” e il sostegno di Acqua Lete: 170 studenti di otto scuole, selezionati tra gli oltre 13.000 partecipanti all’iniziativa, che si sono misurati con il tema del risparmio e dell’efficienza energetica.

Il concorso dal titolo “Energia in Classe A” ha chiesto a ragazzi e insegnanti di tornare indietro nel tempo e scoprire perché gli Obiettivi di sviluppo sostenibile fissati al 2030 non sono stati raggiunti: dove abbiamo sbagliato, perché non siamo riusciti a onorare gli impegni sottoscritti con l’Agenda dell’Onu.

Clima, Greta Thunberg condurrà un programma sulla BBC

Un gioco che ha scatenato la fantasia di grandi e piccoli, che sono riusciti a escogitare sistemi, strade e strumenti per fermare il riscaldamento globale. Come? Ripensando gli stili di vita, facendo scelte sostenibili, producendo energia a impatto zero. Per ciascun ordine di scuola, dall’infanzia alle superiori, sono state premiate due opere con una ricompensa in denaro di 1.000 euro, che consentirà ai vincitori di realizzare parte degli interventi ideati con i loro progetti.

SCUOLE DELL’INFANZIA

  • Scuola dell’infanzia di Bastida Pancarana – Istituto comprensivo di Bressana Bottarone (Pavia)

Il libro illustrato “Storia di un panino ” affronta in modo creativo e poetica tanti temi ambientali, dall’energia che alimenta il forno che lo cuoce, al reimpiego dell’acqua usata per lavare la lattuga, fino alla gestione corretta dei rifiuti e degli scarti alimentari.

  • Scuola dell’infanzia “Emanuela Loi” Istituto comprensivo “San Teodoro” di Genova

“Una storia per capire ” parla di rispetto, amore e raccolta differenziata e di un semino che costruisce una macchina spaziale per tornare indietro nel tempo. Un libro realizzato con materiali di riciclo, da bambini che si dimostrano campioni di fantasia nell’intento di salvare il Pianeta.

Torna a Roma l’Isola della sostenibilità, l’evento per promuovere lo sviluppo sostenibile

SCUOLE PRIMARIE

  • Scuola primaria “Maria Consolatrice” di Arezzo

“Salviamo futura ” è un racconto che vede i bambini protagonisti di un’avventura semplice ed efficace, in cui l’impegno per il cambiamento viene preso sul serio e in prima persona e arriva a stilare le regole base della convivenza civile e ambientalmente sostenibile.

  • Scuola primaria “Carlo Collodi” Istituto comprensivo statale n.1 “Nelson Mandela” di Mogliano Veneto (Treviso)

Un lavoro composito e ricco, dove i più piccoli hanno rappresentato l’energia del sole e quella dei semi, dando libero sfogo alle loro innate capacità artistiche. Mentre i più grandi hanno progettato una scuola biocompatibile e un quartiere più sostenibile, immaginando interventi alle strutture e agli impianti.

Lego dice addio alla plastica: i mattoncini saranno realizzati in bioplastica ecologica

SCUOLE SECONDARIE DI PRIMO GRADO

  • l grado “G. D’Annunzio” Istituto comprensivo statale di Salò (Brescia)

Il video “Casa mia ” tratta il tema delle migrazioni causate dal cambiamenti climatici con intelligenza e lucidità. E chiama a raccolta le energie di ognuno e l‘impegno di tutti, perché la Terra è la nostra casa, nessuno escluso.

  • I grado “Enrico Fermi” di Ispra Istituto comprensivo di Angera (Varese)

Una canzone sull’energia pulita dal ritmo accattivante e uno studio sul sistema energetico europeo coniugano l’espressione artistica alla necessità della conoscenza supportata dal rigore scientifico. [1 risultato è un lavoro di squadra in cui le individualità trovano il giusto spazio espressivo.

SCUOLE SECONDARIE DI SECONDO GRADO

  • Istituto tecnico tecnologico “Panella-Vallauri” di Reggio Calabria

Il video “Path One – Fridays for future last step ” proietta lo spettatore in un futuro non troppo lontano, immaginando uno scenario da fantascienza, in cui i giovani alla ricerca di energia sperimentano che cosa vuol dire sopravvivere. E mentre provano a salvare se stessi salvano anche il Pianeta.

  • ISIS Liceo artistico “Amedeo Voltejo Obici” di Oderzo (Treviso)

Qual è la forma dell’energia, l’aspetto, il colore? Nel video I”‘Unione fa energia ” gli studenti hanno dato concretezza alla loro immaginazione, espressione ai loro pensieri con foto e installazioni che colpiscono per la leggerezza, con un effetto finale armonioso che cattura chi guarda.

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago