E’ stato presentato presso il Rettorato della Sapienza – Università di Roma, la presentazione del Calendario CITES 2022 dell’Arma dei Carabinieri. Il Calendario è stato realizzato grazie alla preziosa collaborazione del Dipartimento di Storia Antropologia Religioni Arte Spettacolo della Facoltà di Lettere e Filosofia della Sapienza – Università di Roma.

Promuovere un rapporto consapevole con la natura e l’uso sostenibile delle risorse naturali è da sempre l’obiettivo del calendario Cites dell’Arma dei Carabinieri. Dodici mesi contraddistinti da immagini di alta qualità e dal forte potere attrattivo, ritraenti alcune specie simbolo del dramma della minaccia di estinzione delle specie.

Carabinieri per l’ambiente e la sostenibilità: pensare globale, agire locale

La CITES (Convenzione per il Commercio Internazionale delle specie di fauna e flora minacciate di estinzione) è una convenzione internazionale, firmata a Washington ed entrata in vigore il 1° luglio del 1975, alla quale attualmente aderiscono 183 Stati, che sottopone il commercio internazionale di esemplari di determinate specie, vivi, morti o parti di esse, a specifici controlli.

Urban Nature 2021, WWF e Carabinieri della Biodiversità insieme per promuovere gli incontri di natura in città

Il comandante delle Unità forestali ambientali e agroalimentari dei Carabinieri, Antonio Pietro Marzo ha spiegato che si tratta di “un progetto nuovo sia come veste grafica, sia come contenuti, uno strumento utile per diffondere un messaggio importante”.

Articolo precedenteUe, Sassoli “Servono misure immediate contro il cambiamento climatico”
Articolo successivoParchi, il 6 dicembre giornata nazionale organizzata da Mite e Federparchi