caldo record india 49°C

A Nuova Delhi, capitale dell’India, si è raggiunta la temperatura record di 49,2°C e secondo gli esperti potrebbe aumentare. Ecco le conseguenze del cambiamento climatico

Che in India faccia caldo in questi giorni è normale. Ciò che non lo è che faccia così caldo. Un’ondata di calore, infatti, ha investito la parte settentrionale del Paese.

La capitale Nuova Delhi è tra le città più colpite. In alcune zone si è toccato il record massimo di 49,2°C.

Secondo le previsioni meteorologiche nelle prossime ore le temperature potrebbero scendere di un paio di gradi centigradi. Non abbastanza, dunque, da far rientrare l’allerta.

Così le autorità del Paese hanno deciso di inviare messaggi alla popolazione affinché prendano precauzioni soprattutto per i più vulnerabili (neonati e anziani in primis).

Nonostante la parziale diminuzione delle temperature, infatti, tutto fa pensare che l’ondata di calore che sta colpendo l’India non terminerà presto.

All’inizio di questo mese, il primo ministro indiano Narendra Modi ha chiesto ai leader locali di elaborare piani per mitigare l’impatto del caldo estremo poiché le temperature sono aumentate più velocemente del solito.

Si tratta della quinta ondata di caldo intenso che colpisce la capitale indiana a partire da marzo. Un record anche questo, considerando che solitamente le prime ondate arrivano a fine maggio.

Come spiega la BBC, il caldo ha anche innescato un aumento della domanda di energia, portando a interruzioni in molti stati e timori di una carenza di carbone.

Ondata di calore in India, effetto del cambiamento climatico

I climatologi e i meteorologi del Paese hanno spiegato che tra i motivi che stanno creando questa ondata di caldo intenso in Inda c’è la perturbazione occidentale che ha comportato scarse precipitazioni pre-monsoniche nell’India nord-occidentale e centrale.

Ma anche gli anticicloni che insistono sulla zona e che hanno portato a un clima caldo e secco su parti dell’India occidentale già da marzo.

Ma allargando lo sguardo, gli scienziati spiegano che l’India sta registrando ondate di caldo più intense e frequenti che hanno anche una durata maggiore di quelle deli scorsi decenni.

Roxy Mathew Koll, climatologo dell’Indian Institute of Tropical Meteorology, spiega che diversi fattori atmosferici hanno portato all’attuale ondata di caldo ma per capire cosa sta succedendo bisogna guardare alla crisi climatica in corso.
“Questa è la causa principale dell’aumento delle ondate di caldo”, ha spiegato lo scienziato, aggiungendo che sono necessarie ulteriori ricerche per collegare il cambiamento climatico ad altre fluttuazioni meteorologiche meno estreme.
Articolo precedenteColombaccio incastrato a casa dei Ferragnez, l’Enpa entra in azione e lo salva | Il video
Articolo successivoFattorie del sangue in Islanda: prelevano ormoni dalle cavalle gravide per venderli in Europa