Scienza e Tecnologia

CALCIOMERCATO, INTER PRESO RAFINHA. CHELSEA DZEKO SI TRATTA. JUVE SU PERIN

Condividi

Roma. E’ fatta, l’Inter ha preso Rafinha. Il Mundo Deportivo ha annunciato che il Barcellona ha accettato l’offerta nerazzurra: prestito con diritto di riscatto fissato a 38 milioni di euro, riscatto obbligatorio in caso di qualificazione alla prossima Champions. Poco dopo le 19.00 sono stati inviati ufficialmente i documenti via fax. Come riporta “Sportmediaset”, l’arrivo di Rafinha a Milano è previsto per domenica mattina e le visite mediche saranno effettuate lunedì.

 

Assalto di Conte a Edin Dzeko. Il Chelsea sarebbe pronto a offrire tra i 50 e i 55 milioni alla Roma per il bosniaco ed Emerson Palmieri. Una bomba di mercato che ha scosso tutto l’ambiente. Mossa a sorpresa dei Blues che vogliono un’alternativa valida ad Alvaro Morata. La Roma ha già individuato in Sturridge o Babacar i sostituti di Dzeko. Inoltre il Chelsea pare aver inserito nelle trattativa il prestito di Michy Batshuayi. La società giallorossa ha chiesto 65 milioni per cedere entrambi i giocatori, staremo a vedere la prossima mossa di Conte quale sarà.

 

La Juventus ha individuato in Mattia Perin il profilo giusto da affiancare a Szczesny dopo l’addio a fine stagione di Gigi Buffon. “La Juve è un top club mondiale, chiunque vorrebbe giocare lì – ha detto Perin a Premium -. Adesso però non penso al mercato, penso alla salvezza con il Genoa. Difficoltà a giocare con un altro portiere forte? Nessuna. Al futuro penso poco, devo pensare a migliorare, sulla Juve non me la sento di rispondere, posso solo dire che è un top club che piacerebbe a chiunque”.

 

(Visited 400 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago