Italpress

Cahampions, vittorie esterne per Psg e Chelsea nell’andata dei quarti

Condividi

ROMA (ITALPRESS) – Vittorie in trasferta per Paris Saint Germain e Chelsea nell’andata dei quarti di Champions League.
Sotto la neve di Monaco di Baviera la squadra francese esulta grazie alla stella di Kylian Mbappè. E’ il fenomeno francese a contribuire al successo per 2-3 della squadra di Pochettino sul campo del Bayern con una doppietta decisiva e di straordinaria importanza (di Marquinhos l’altra rete) in vista del ritorno in programma la settimana prossima in Francia. All’Allianz Arena un Psg cinico e compatto batte la squadra campione in carica, orfana di Lewandowski, prendendosi una prima piccola rivincita sulla finale persa 223 giorni fa a Lisbona. La formazione di Flick aveva pareggiato le due reti iniziali dei transalpini grazie a Choupo-Moting e Muller.
Il Chelsea dimentica la sconfitta in Premier contro il West Bromwich e batte il Porto al Sanchez Pizjuan di Siviglia, campo neutro scelto dalla Uefa per via dei provvedimenti restrittivi sui viaggi legati alla pandemia. Finisce 0-2 per la squadra di Tuchel con gol di Mount nel primo tempo e Chilwell nella ripresa. La squadra parigina soffre l’undici di Conceicao che aveva eliminato la Juventus, ma sfrutta gli errori dei portoghesi con cinismo e si avvicina alla semifinale.
(ITALPRESS).

(Visited 7 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago