Il Campidoglio sta testando un nuovo sistema di traporto pubblico per Roma: bus elettrici senza conducenti che potrebbero comparire sulle strade della Capitale già a partire da dicembre 2022. 

Bus elettrici senza conducente per il trasporto pubblico di Roma. È l’idea alla quale stanno lavorando al Campidoglio per dare una svolta tecnologica e verde al martoriato sistema di trasporti pubblici della Capitale. 

Si tratta di navette da 12 posti a guida autonoma. I bus – dicono gli esperti – saranno completamente sicuri e per evitare incidenti con auto o altri mezzi essi potranno viaggiare solo su appositi percorsi protetti da ringhiere.

Il progetto è già sulle scrivanie del Ministero dell’Innovazione tecnologica e la transizione digitale e quello delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibile.

Saranno gli staff dei ministri Colao e Giovannini, infatti, a preparare i documenti finali per l’attribuzione dei fondi – circa 9 milioni di euro – del bando “Maas for Italy”, dove “Maas” sta per “Mobility as a Service”.

Ad accaparrarsi il bottino saranno 3 città italiane alle quali si aggiungerà una quarta, la vincitrice dell’evento Lab City.

Quando arriveranno i bus a guida autonoma di Roma

Se il governo dovesse decidere che il progetto romano è uno di quelli a cui bisogna affidare parte dei 9 milioni di euro di fondi, i bus senza conducente potrebbero arrivare nelle strade della Capitale già a dicembre.

La road map, infatti, è già pronta: prima una fase di test delle strumentazioni – sensori, telecamere, gps – poi a giugno potrebbero iniziare i lavori su strada per il posizionamento del percorso e delle ringhiere protettive. Da qui un test su strada in un percorso che parte da piazzale degli Archivi e prosegue verso il dipartimento dell’Urbanistica in via del Turismo, via della Civiltà del Lavoro e poi il centro congressi della Nuvola. E infine il debutto su strada a dicembre.

Ecopass a Roma, il no delle opposizioni in Campidoglio

Articolo precedenteScoperta una nuova (e sana) barriera corallina al largo di Tahiti
Articolo successivoQuirinale, via alla prima votazione per eleggere il nuovo presidente della Repubblica