CulturaEventiRoma

Buon compleanno Roma! 2774 anni di storia e bellezza

Condividi

 “Continuiamo a lavorare perché Roma sia sempre di più una grande capitale europea, una città moderna, sostenibile, inclusiva e ancora più funzionale a tutto il sistema Italia. Buon NATALE di ROMA a tutti!”. Gli  auguri della sindaca di Roma, Virginia Raggi, per i 2774 anni della Città Eterna. 

Oggi festeggiamo il 2.774 compleanno di Roma! Festeggiare il Natale di Roma vuole essere di buon augurio ed un segnale di rilancio“. Lo scrive la sindaca di Roma Virginia Raggi sulla sua pagina Fb. “Stiamo attraversando un momento decisivo nella storia della nostra città: tutti noi romani dobbiamo battere il Covid e rilanciare l’economia – aggiunge Raggi-. Dobbiamo farci forza e andare avanti, aiutandoci l’un l’altro. Roma ha già superato momenti difficili nella sua millenaria storia, supererà anche questo“.

Raggi: “La mia Roma del futuro è green”. Intervista esclusiva alla sindaca di Roma


L’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato presenta in Campidoglio la Medaglia celebrativa del 2774° Natale di Roma. Il Presidente dell’Istituto, professor Antonio Palma, consegnerà il modello in gesso originale della Medaglia alla Sindaca di Roma Virginia Raggi.

Le medaglie del Natale di Roma realizzate dal Poligrafico e Zecca dello Stato raccontano di norma un avvenimento speciale per la città o una particolare ricorrenza. Il tema della raffigurazione scelto quest’anno dalla Sindaca Raggi è l’anniversario dei 150 anni di Roma Capitale.

Roma, salviamo i pini della Capitale! L’80% colpiti dal batterio cocciniglia tartaruga

Abbiamo voluto dedicare la medaglia celebrativa del Natale di Roma ai 150 anni di Roma Capitale, che ricorrono quest’anno, perché pensiamo che la nostra città deve confermare la sua vocazione storica e il proprio ruolo di Capitale riconosciuta da tutti gli italiani, all’altezza del grande passato che oggi celebriamo, e al contempo essere in grado affrontare le grandi sfide dell’avvenire per le quali stiamo lavorando. La bellissima medaglia che oggi presentiamo rappresenta idealmente questo legame tra passato e futuro”, dichiara la Sindaca di Roma Virginia Raggi.

“La medaglia raffigura sul rovescio il Palazzo Senatorio in Campidoglio, luogo della sacralità della città, e sul dritto al centro la dea Roma, traslazione di Minerva come identità di Roma, è rappresentata come una giovane, con lo sguardo idealmente rivolto al futuro. Una dea che fa patrimonio della sua storia per procedere verso il nuovo e il futuro, segno di una città che nei millenni è stata parte della storia e divenendo capitale della nazione ha sancito l’unità e la sua identità verso il progresso e l’avvenire”, afferma il Presidente dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, Professore Antonio Palma.

Il dritto della medaglia per i 150 anni dei Roma Capitale rappresenta al centro, la figura della Dea Roma. È un’immagine “classica” che riprende l’iconografia della dea con il peplo, l’elmo e la lancia nella mano destra ma è allo stesso tempo una figura giovane, con lo sguardo idealmente rivolto verso il futuro. Sullo sfondo, una particolare della decorazione del pavimento michelangiolesco di piazza del Campidoglio che lega diversi elementi architettonici antichi e contemporanei di Roma: il Colosseo, il Museo della Civiltà Romana, l’Auditorium e la moderna struttura che racchiude l’Ara Pacis insieme a elementi di verde urbano, per ricordare la storia e la modernità della Capitale d’Italia. Il rovescio raffigura l’edificio simbolo della municipalità romana, Palazzo Senatorio in Campidoglio.
La medaglia celebrativa del Natale di Roma viene creata dal 1987 dalla Scuola dell’Arte della Medaglia dell’Istituto Poligrafico e coniata dalla Zecca dello Stato. In particolare, quest’anno, il design e il modello sono stati realizzati dalla borsista della Scuola Lucrezia Delfini, insieme ai suoi colleghi.

Su Twitter tanti personaggi politici e del mondo dello spettacolo, con l’hashtag #NatalediRoma hanno espresso il loro augurio alla Città Eterna.

Il piano di AZIONE per Roma. Intervista esclusiva a Carlo Calenda

(Visited 25 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago