botticelle roma sabrina alfonsi

A protestare esponenti dell’opposizione e associazioni animaliste, come l’Oipa di Roma.

Botticelle, è bufera su Sabrina Alfonsi. L’assessora all’Ambiente, Agricoltura e Rifiuti di Roma, infatti, ha definito le tipiche carrozze trainate da cavalli “un patrimonio della nostra città“, annunciando anche di voler garantire una nuova sede a Villa Borghese. “Tra le varie misure ci saranno il rinforzo delle stalle, la pavimentazione dei percorsi, l’adeguamento dei locali ricovero delle carrozze, il ripristino degli impianti elettrici e idrici e la bonifica complessiva del sito” – l’annuncio di Sabrina Alfonsi – “Lavoriamo per mettere rapidamente in campo gli interventi per realizzare una nuova sede accogliente e funzionale per i vetturini e i cavalli delle botticelle, patrimonio della nostra città“.

Botticelle, Diaco (M5S): “Giunta Gualtieri contro gli animali”

Dopo l’annuncio di Sabrina Alfonsi tuonano le opposizioni. “La giunta Gualtieri non è amica degli animali, la loro mossa lascia di stucco tutti coloro che si preoccupano per la salute dei cavalli, costretti ogni giorno a un duro lavoro di trazione in mezzo a traffico, smog e caldo” – il commento di Daniele Diaco, consigliere comunale del M5S e vicepresidente della commissione Ambiente – “Abbiamo lavorato su un Regolamento per spostare le botticelle dalle strade ai parchi, mettendo il benessere animale sempre al primo posto. Alfonsi invece ha fatto fare a Roma un gigantesco passo indietro, senza il minimo dialogo con i cittadini. Ci ripensi e faccia di tutto per proteggere i cavalli, specialmente in vista delle pesanti temperature estive“.

Botticelle, l’Oipa: “Passo indietro di anni”

Protestano anche le associazioni animaliste. La prima a denunciare il caso è stata l’Oipa. “I romani non amano le botticelle e l’uso dei cavalli per trainare turisti nel traffico, nello smog, sotto la pioggia o sotto il sole cocente. Lo testimoniano le migliaia di firme raccolte per la delibera d’iniziativa popolare che ne chiedeva l’abolizione” – il commento di Rita Corboli, delegata dell’Oipa di Roma – “Gualtieri, in campagna elettorale, incontrò le associazioni chiedendo di essere consigliato e supportato nelle decisioni che avrebbe preso sui diritti degli animali, dichiarandosi favorevole all’abolizione delle botticelle. E con l’arrivo del caldo, nelle giornate di allerta 3, vanno emanate ordinanze per impedire ai vetturini di far uscire i cavalli, vietando la circolazione delle botticelle nelle giornate con bollino rosso“.

Articolo precedenteGreenpeace contro il business dell’olio di palma: causa deforestazione
Articolo successivoVaiolo delle scimmie, Speranza: “Attenzione alta senza allarmismi”. Costa: “Vaccini disponibili”