Roma

Blocco auto Roma, 19 e 20 febbraio stop ai veicoli i più inquinanti

Condividi

Blocco auto Roma.  Martedì 19 e mercoledì 20 febbraio blocco della circolazione per i veicoli più inquinanti all’interno della Fascia Verde a Roma. Tutte le informazioni. Orari.

Martedì 19 e mercoledì 20 febbraio blocco della circolazione per i veicoli più inquinanti all’interno della Fascia Verde a Roma. Il blocco riguarderà dalle ore 7.30 alle ore 20.30 ciclomotori e motoveicoli pre-euro 1 ed euro 1 e autoveicoli alimentati a benzina euro 2.

Smog, le città italiane sono soffocate da 38 milioni di auto

Le categorie di veicoli previste dall’ordinanza sindacale si aggiungono a quelle già bloccate in modo permanente nella Fascia Verde: autoveicoli alimentati a benzina pre-euro 1 e euro 1; autoveicoli alimentati a gasolio (diesel) pre-euro 1, euro 1 e euro 2. Eventuali deroghe specifiche sono riportate nell’ordinanza sindacale che si può reperire online sul sito di Roma Capitale.

Smog, l’Italia  è il paese  UE con il più alto numero di aree a rischio

Inoltre, gli impianti termici dovranno essere gestiti in modo da garantire una temperatura dell’aria negli ambienti non superiore a 18 C o 17 C in funzione del tipo di edificio. Il provvedimento urgente si è reso necessario a causa del superamento delle soglie di sicurezza previste dalla legge per l’inquinamento da polveri sottili.

Raggi, stop diesel a Roma a partire dal 2024

(Visited 1.032 times, 2 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago