Blocco traffico Roma. Al via le domeniche ecologiche nella capitale. Si parte il 18 novembre 2018 e si continua con una al mese fino a marzo. Tutte le informazioni.

“Prevenire e contenere l’inquinamento atmosferico, contribuire a sensibilizzare la cittadinanza sul tema della qualità dell’aria e ad un uso responsabile delle fonti energetiche sono alcuni degli obiettivi delle Domeniche ecologiche, che tornano nella Capitale a partire dal 18 novembre. La Giunta capitolina ha dato il via libera all’iniziativa che prevede il divieto totale della circolazione ai veicoli dotati di motore endotermico, nella ZTL “Fascia Verde” del PGTU (il Piano generale del traffico urbano), nelle fasce orarie 7.30-12.30 e 16.30-20.30”. Questo è quello che ha stabilito la giunta capitolina.

La limitazione alla circolazione riguarderà anche le auto diesel Euro 6. Potranno invece circolare, tra gli altri, i veicoli elettrici e ibridi, quelli a gpl, a metano, i mezzi bi-fuel. Esenzione anche per le auto a benzina Euro 6 (si fermano invece i diesel euro 6), per le moto a 4 tempi Euro 3 e successive, per i ciclomotori a 2 ruote a 4 tempi Euro 2 e successivi, per i mezzi con contrassegno disabili, per i veicoli car sharing e car pooling.

“Le domeniche ecologiche rappresentano occasioni importanti – spiega l’assessore alla mobilità Linda Meleo – per promuovere la mobilità sostenibile e sensibilizzare i cittadini al tema del rapporto tra inquinamento e trasporti. Con il piano per la mobilità elettrica stiamo mettendo in atto un’azione incisiva per la riduzione delle emissioni inquinanti. Come ogni anno, in occasione del blocco del traffico è previsto il potenziamento del trasporto pubblico locale, con un incremento delle corse di bus, tram e taxi”.

“La sfida dei cambiamenti climatici è una delle sfide principali che dobbiamo affrontare, soprattutto nelle grandi città come Roma. Questa iniziativa rientra tra tutte le azioni volute dall’Amministrazione per garantire una migliore qualità dell’aria. Su questi temi occorre un approccio rigoroso e scientifico e iniziative concrete a favore del benessere e della salute”, Pinuccia Montanari, assessore alla Sostenibilità Ambientale di Roma Capitale

Articolo precedenteFREGENE, AL VIA I LAVORI PER IL GEOTUBO CONTRO L’EROSIONE DELLA COSTA
Articolo successivoMENSE ITALIANE DOVE SI MANGIA BIO IN CRESCITA