Home Attualità Biden, stop alle trivellazioni petrolifere sui terreni e sui bacini acquiferi federali

Biden, stop alle trivellazioni petrolifere sui terreni e sui bacini acquiferi federali

KIEV, UKRAINE - NOV 21, 2014: Vice President of USA Joe Biden during a meeting with President of Ukraine Petro Poroshenko in Kiev

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha annunciato la sospensione delle trivellazioni petrolifere sui terreni e i bacini acquiferi federali. Tra le prime azioni della nuova amministrazione nella lotta contro il cambiamento climatico c’è una task force per preparare un piano di riduzione delle emissioni dell’effetto serra.

Il ricordo della vecchia amministrazione americana pare ormai lontano anni luce. Con le sue posizioni innovative sul tema ambientale, Biden sta mostrando a tutto il mondo la sua attenzione per la lotta al cambiamento climatico e per i problemi legati all’ambiente. È di oggi la firma della seconda serie di decreti che il neoeletto ha messo a punto con il suo team negli ultimi giorni.

DiCaprio e altre star di Hollywood scrivono a Biden per incoraggiarlo ad essere “il presidente del clima”

La decisione più importante riguarda le trivelle, come annunciato dall’Associated Press. Biden si appresta a firmare una moratoria su tutte le nuove concessioni per esplorazione e sfruttamento di idrocarburi (petrolio e gas) su tutte le aree sotto responsabilità federale degli Stati Uniti. Si tratta di una misura attesa, dal momento che il giorno stesso dell’insediamento il nuovo Presidente aveva già annunciato un primo stop di 60 giorni delle trivellazioni.

Pare che la sospensione resterà in vigore almeno finché non verranno ultimati gli studi sull’impatto su clima e ambiente arrecato dalle operazioni delle piattaforme on e offshore. La perforazione federale è una parte fondamentale della produzione americana di petrolio, fornendone circa il 22% della produzione Stati Uniti, secondo l’American Petroleum Institute (API). L’API non è soddisfatta della mossa, affermando che qualsiasi divieto porterà ad una maggiore dipendenza dalle importazioni.

Bolsonaro scrive a Biden: “Pronti per lavorare insieme per la conservazione dell’Amazzonia”

Tuttavia, gli esperti respingono questo argomento, sottolineando che le trivellazioni su terreni pubblici probabilmente continueranno ad espandersi anche se la moratoria diventasse un divieto. Inoltre, fra i vari provvedimenti Biden vorrebbe varare anche una misura che punta a tutelare la biodiversità. Pare, infatti, che Biden si stia apprestando ad annunciare alle agenzie federali l’ordine di predisporre, da qui ai prossimi 10 anni, un piano di tutela degli ecosistemi nel 30% delle terre e delle acque degli Stati Uniti. Vuole, inoltre, presentare un memorandum che pone il cambiamento climatico tra le priorità rilevanti per la sicurezza nazionale. Infine, il presidente istituirà un ufficio presso la Casa Bianca specificamente preposto a questioni di giustizia ambientale, il cui compito sarà quello di monitorare eventuali impatti sulle comunità a basso reddito e sulle minoranze, colpite dall’inquinamento atmosferico.

Di Sara Fracassi