ClimaPolitica

Come riuscirà Biden a ribaltare la politica sull’ambiente di Trump?

Condividi

Il giorno dell’insediamento di Joe Biden si avvicina. Sono circa dieci i decreti che verranno immediatamente varati da Biden, tra questi: il ritorno degli Stati Uniti nell’accordo di Parigi sulla lotta ai cambiamenti climatici

Nonostante oggi l’attenzione sia focalizzata sulla pandemia in corso, una delle prime preoccupazioni del neo presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, e della sua vice Kamala Harris è stata quella di smantellare il percorso anti-ambientalista portato avanti da Donald Trump.

Trump si è concentrato quasi esclusivamente sull’indebolimento delle norme per la protezione ambientale, ma Biden andrà nella direzione opposta, ripristinando le vecchie norme e andando oltre” ha dichiarato Dan Farber, direttore del UC Berkeley’s Center for Law, Environmet and Energy.

Biden, tra i primi atti lo stop alla realizzazione dell’oleodotto Keystone XL

Sono previsti diversi cambiamenti con l’amministrazione democratica di Biden, ecco i 5 più importanti:

  1. Accordo sul clima di Parigi – nel 2015 Obama ha prestato il suo aiuto per negoziare le condizioni per l’accordo internazionale sul clima, che prevede la riduzione dell’inquinamento e il mantenimento sotto la soglia dei 2 gradi celsius per quanto riguarda il riscaldamento globale, ma nel 2017 Trump si ritirò dall’accordo definendo la questione climatica come “una bufala”. Lo scorso fine-settimana il capo del personale del nuovo presidente ha annunciato il rientro ufficiale nell’accordo.

Clima, Biden firmerà il rientro degli USA nell’accordo di Parigi all’Inauguration Day

  1. Perforazione petrolifera – nel 2018 Trump annunciò il più grande piano di espansione per l’estrazione del petrolio con una durata di 5 anni. Il progetto fu bloccato dal tribunale e ora Biden dovrà semplicemente cancellarlo e ricominciare con un nuovo progetto.
  2. Nuovo consiglio dei ministri – a capo delle questioni climatiche, nella nuova amministrazione, ci sarà Gina McCarthy, precedentemente capo della EPA (Environmental Protection Agency) con Obama e a prendere il suo posto a capo dell’agenzia ci sarà Michael Regan che presenta un passato piuttosto green.
  3. Fondi per l’energia rinnovabile Biden ha annunciato un piano per la produzione dell’energia elettrica da fonti 100% rinnovabili e prive di carbonio, come l’eolica o l’energia solare a partire dal 2035 e investire 2 trilioni di dollari per la causa.
  4. Riscrittura dei regolamenti – L’amministrazione Trump ha modificato circa un centinaio di normative ambientali, allentando le regole su vari temi come l’inquinamento da mercurio e impedendo alla California di imporre limiti sulle emissioni dei veicoli sul loro territorio. La nuova amministrazione riscriverà le regole impostando nuovi limiti anche se saranno necessari almeno un paio di anni.

Di Francesco De Simoni

(Visited 23 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago