BICI, INCENTIVI PER I DIPENDENTI CHE SI RECHERANNO A LAVORO SULLE DUE RUOTE

Bici. In Nuova Zelanda l’azienda Christchurch offre denaro contante ai dipendenti che si recheranno al lavoro in bici. Ma anche in Italia non mancano iniziative per promuovere la mobilità sostenibile.

Un incentivo a lasciare l’automobile a casa con molteplici vantaggi in termini di salute, rispetto dell’ambiente e guadagno economico per chi sceglie di pedalare. Città più libere, senza traffico e meno inquinate. Un’iniziativa in nome della sostenibilità adottata da una piccola agenzia pubblicitaria in Nuova Zelanda. I dipendenti che si recheranno a lavoro i bici avranno 5 dollari al giorno per andare e tornare dall’ufficio sulle due ruote e se l’impegno sarà costante e prolungato per più della metà dei giorni lavorativi il premio sarà di 10 dollari come bonus alla fine dell’anno.
Era da tanto che pensavo che sarebbe stato bello incentivare in qualche modo il ciclismo: sono un ciclista appassionato e il denaro è chiaramente l’incentivo più ovvio“, spiega il responsabile dell’agenzia Tim Chesney.

Ma queste iniziative non sono una novità. Con importi differenti, anche in altri Paesi d’Europa come la Francia, la Norvegia, l’Olanda ed il Belgio, il progetto è attivo dal 1999, con rimborso pari a 23 centesimi a chilometro percorso.
Ma anche in Italia pioniere del progetto “Bike to work”, è il comune di Massarosa, in provincia di Lucca. Chi usa la bici per andare a lavoro riceve dall’amministrazione un rimborso di 25 centesimi per ogni chilometro, verificando la percorrenza tramite una apposita app da installare sullo smartphone.

La Federazione Italiana Amici della Bicicletta onlus (Fiab) fa parte del progetto europeo “Bike2Work – smart choice for commuters”, traducibile in “Al lavoro in bicicletta, una scelta intelligente per i pendolari”. Si tratta di un progetto appoggiato da 14 partner di tutta Europa. L’obiettivo è quello di spostare quote di mobilità dall’auto alla bicicletta, coinvolgendo i lavoratori e le loro aziende. Il fatto che un’azienda incentivi i dipendenti ad andare a lavoro in bici è efficace per la campagna ed ha effetti positivi sulla qualità del lavoro e sulla produttività generale del dipendente-ciclista. Sono più sereni, più in salute, più concentrati e, di conseguenza, più produttivi. Oltre alla salute, per i dipendenti ci sono evidenti vantaggi in termini di risparmio sui costi di trasporto.

La mobilità sostenibile potrebbe rivoluzionare la nostra quotidianità e migliore la qualità della vita in ogni città.

Ecco una guida in 12 articoli per andare in bici a lavoro: https://www.bikeitalia.it/category/bikelife/urban/biketowork/

(Visited 264 times, 1 visits today)

Leggi anche

Diventa Green!