Good NewsScienza e Tecnologia

Barcellona, le strade pavimentate con pannelli fotovoltaici: l’idea green e il progetto pilota

Condividi

La pavimentazione delle strade realizzata con dei pannelli fotovoltaici, in grado di fornire energia pulita. Un’idea green che parte da Barcellona, dove è già partito un progetto pilota.

Pannelli fotovoltaici al posto dei tradizionali materiali per la pavimentazione delle strade. È l’idea green promossa dal comune di Barcellona e partita con un progetto pilota in un piccolo parco pubblico della zona di Glòries. Le prime installazioni sono partite a fine aprile: una pavimentazione di pannelli solari antiscivolo, dell’area di 50 metri quadrati, permetteranno di generare circa 7.560 kWh all’anno, una quantità di energia che permetterebbe di alimentare tre appartamenti. Il progetto prevede una sperimentazione di sei mesi, con una valutazione finale incentrata soprattutto sul rapporto costi-benefici.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Ada Colau (@adacolau)

Eloi Badia, responsabile a Barcellona dell’emergenza climatica e della transizione ecologica, ha parlato al Guardian dell’iniziativa. “Se vogliamo raggiungere l’obiettivo zero emissioni, dobbiamo partire da queste installazioni nel terreno che aprono nuove possibilità. Da sola, questa iniziativa non basterà: dovremo pensare anche di utilizzare parchi eolici e solari fuori dalla città”, spiega il politico catalano.

Arrivano le prime cuffie wireless a energia solare (e autonomia infinita)

Quello di Barcellona non è il primo esperimento in tal senso. Già a Utrecht, in Olanda, è stata installata una pista ciclabile solare per un tratto lungo 25 metri, che genera elettricità utilizzata sia per l’illuminazione, sia per il riscaldamento del percorso, che permette di evitare la formazione di ghiaccio. Inoltre, diverse aziende europee e statunitense stanno producendo del materiale calpestabile e in grado di fornire energia fotovoltaica. I collegamenti elettrici vengono posti al di sotto di queste speciali mattonelle, che vengono rialzate di pochi centimetri per consentire facili e rapide manutenzioni.

Auto elettriche, la stima: entro il 2027 costeranno meno di quelle a benzina o diesel

Il progetto di Barcellona resta però difficilmente applicabile su larga scala a causa della mancanza di normative. Le maggiori criticità sono rappresentate dalla resistenza meccanica delle superfici calpestabili, ciclabili o carrabili, e dai possibili ostacoli tra l’impianto fotovoltaico e la luce solare. Gli strumenti più efficaci per una vera transizione ecologica restano i pannelli solari più ‘tradizionali’, da installare su tetti, facciate e altre coperture piane.

(Visited 122 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago