Home Breaking News BARCELLONA, DUE ITALIANI TRA LE VITTIME. BRUNO GULLOTTA, 35 ANNI DI LEGNANO...

BARCELLONA, DUE ITALIANI TRA LE VITTIME. BRUNO GULLOTTA, 35 ANNI DI LEGNANO E LUCA RUSSO. Minniti convoca il Comitato per l’ordine e la sicurezza

[/caption]

Bruno Gullotta Vittima Barcellona agosto 2017

Di Antonio Creti
La mattanza di Barcellona ha la vittima italiana. E’ Bruno Gullotta, 35 di Legnano, in ferie con la compagna e i due figli che poco prima aveva postato immagini della passeggiata sulle ramblas, in un clima di grande serenità che da lì a poco avrebbe scatenato la furia jihadista.
Voci incontrollate parlano anche di un’altra possibile vittima italiana, ma al momento la Farnesina parla ancora di 3 feriti “non gravi”, e di due già dimessi, assistiti negli ospedali della città catalana che si è mobilitata davanti all’alto numero di ricoverati (oltre 100) tra cui alcuni in gravissime condizioni.
Bruno Gullotta lavorava alla Tom’s Hardware e proprio dal sito dall’azienda si è avuta la commossa conferma della tragica morte del cittadino italiano. La famiglia Gullotta, partita da Legnano nei giorni scorsi, aveva soggiornato a Cannes in Costa Azzurra, poi si era trasferita a Barcellona e aveva da poco iniziato la tranquilla passeggiata sulle ramblas. Il furgone è piombato a tutta velocità, zigzagando, colpendo tutti i passanti, tra cui Gullotta, alla fine le cifre spaventose di una vera mattanza, improvvisa e inaspettata.
Ma la giornata di sangue continuava nella notte. Alle 1.20 a Cambrils, cittadina turistica alle porte di Tarragona a un centinao di chilometri da Barcellona, una macchina con 5 terroristi a bordo non si fermava al posto di blocco della polizia catalana, accelerava investendo cinque turisti, poi due poliziotti.
Lo scontro a fuoco era violentissimo, alla fine i cinque terroristi rimanevano colpiti a terra, e due poliziotti feriti.
È apparso immediatamente evidente che gli attentati era coordinati in due nuclei organizzati, con almeno una quindicina di terroristi coinvolti e con quindi ancora alcuni terroristi in fuga, tra cui i guidatori del furgone assassino delle ramblas.
Gli attentati in Spagna hanno fatto salire il livello di allerta in tutta Europa.
Marco Minniti, ha convocato il Comitato di analisi strategica sul terrorismo, con investigatori giunti appositamente dalla Spagna.

Articolo precedenteNASCE IL PRIMO CELLULARE SENZA BATTERIA
Articolo successivoAmsterdam, se inquini meno, ti regalo il WI-FI