bandiera blu 2022 italia

Tra mari e laghi, tutte le migliori località balneari del nostro Paese.

Bandiera Blu 2022, ecco le migliori località balneari d’Italia. Il riconoscimento è andato a 210 Comuni italiani (l’anno scorso erano 201, ci sono 14 nuovi ingressi e cinque Comuni non confermati). Premiate complessivamente 427 spiagge e 82 approdi turistici, compresi 17 laghi. I riconoscimenti della Foundation for Environmental Education (Fee) premiano, in particolare, la Liguria, la Campania, la Toscana e la Puglia.

La Liguria è la Regione al top, con 32 località premiate con la Bandiera Blu. Si tratta di Bordighera, Sanremo, Taggia, Riva Ligure, Santo Stefano al Mare, San Lorenzo al Mare, Imperia, Diano Marina (provincia di Imperia); Ceriale, Borghetto Santo Spirito, Loano, Pietra Ligure, Finale Ligure, Noli, Spotorno, Bergeggi, Savona, Albissola Marina, Albisola Superiore, Celle Ligure, Varazze (Savona); Camogli, Santa Margherita Ligure, Chiavari, Lavagna, Sestri Levante, Moneglia (Genova); Framura, Bonassola, Levanto, Lerici, Ameglia (La Spezia).

Segue la Campania, con 18 località premiate con la Bandiera Blu. Si tratta di Vico Equense, Sorrento, Piano di Sorrento, Massa Lubrense, Anacapri (provincia di Napoli); Positano, Capaccio, Agropoli, Castellabate, Montecorice, Pollica, Casal Velino, Ascea, Pisciotta, Centola, Camerota, Ispani, Vibonati (Salerno).

C’è poi la Toscana, con 18 Bandiere Blu. Si tratta di Forte dei Marmi, Pietrasanta, Camaiore, Viareggio (provincia di Lucca); Pisa; Livorno, Rosignano Marittimo, Cecina, Bibbona, Castagneto Carducci, San Vincenzo, Piombino, Marciana Marina (Livorno); Follonica, Grosseto, Castiglione della Pescaia (Grosseto).

Sono 18 le Bandiere Blu anche per la Puglia. Si tratta di Rodi Garganico, Peschici, Zapponeta (Foggia); Margherita di Savoia e Bisceglie (Barletta-Andria-Trani); Monopoli e Polignano a Mare (Bari); Fasano, Ostuni e Carovigno (Brindisi); Castellaneta, Maruggio e Ginosa (Taranto); Melendugno, Castro, Salve, Ugento e Nardò (Lecce).

La Calabria si aggiudica invece 17 Bandiere Blu. Si tratta di Tortora, Praia a Mare, San Nicola Arcella, Santa Maria del Cedro, Diamante, Roseto Capo Spulico, Trebisacce, Villapiana (Cosenza); Cirò Marina, Melissa, Isola di Capo Rizzuto (Crotone); Sellia Marina e Soverato (Catanzaro); Tropea (Vibo Valentia); Caulonia, Roccella Jonica e Siderno (Reggio Calabria).

Sono 17 le Bandiere Blu anche per le Marche. Si tratta di Gabicce Mare, Pesaro, Fano, Mondolfo (Pesaro-Urbino); Senigallia, Ancona, Sirolo, Numana (Ancona); Porto Recanati, Potenza Picena, Civitanova Marche (Macerata); Fermo, Altidona e Pedaso (Fermo); Cupra Marittima, Grottammare e San Benedetto del Tronto (Ascoli-Piceno).

Bene anche la Sardegna, con 15 Bandiere Blu. Si tratta di Badesi, Castelsardo, Sorso, Sassari, Santa Teresa Gallura, Aglientu, Trinità d’Agultu e Vignola, La Maddalena, Palau, Budoni (Sassari); Oristano; Tortolì e Bari Sardo (Nuoro); Quartu Sant’Elena (Cagliari); Sant’Antioco (Sud Sardegna).

L’Abruzzo ottiene invece 14 Bandiere Blu. Si tratta di Martinsicuro, Alba Adriatica, Tortoreto, Giulianova, Roseto degli Abruzzi, Pineto, Silvi (Teramo); Pescara; Francavilla al Mare, Fossacesia, Vasto, San Salvo (Chieti); Villalago e Scanno (L’Aquila).

In Sicilia 11 Bandiere Blu. Si tratta di Alì Terme, Roccalumera, Furci Siculo, Santa Teresa di Riva, Lipari, Tusa (Messina); Menfi (Agrigento); Modica, Ragusa, Ispica e Pozzallo (Ragusa).

Dieci Bandiere Blu al Trentino-Alto Adige. Si tratta di Bedollo, Baselga di Pinè, Pergine Valsugana, Tenna, Calceranica al Lago, Caldonazzo, Lavarone, Levico Terme, Sella Giudicarie, Bondone. Tutte in provincia di Trento.

In Emilia-Romagna nove Bandiere Blu. Sono Ravenna e Cervia (Ravenna); Cesenatico e San Mauro Pascoli (Forlì-Cesena); Bellaria Igea Marina, Riccione, Cattolica e Misano Adriatico (Rimini).

Anche in Veneto sono nove le Bandiere Blu. Si tratta di Venezia, Chioggia, Caorle, Eraclea, Jesolo, Cavallino Treporti e San Michele al Tagliamento (Venezia); Rosolina e Porto Tolle (Rovigo).

Cinque le Bandiere Blu della Basilicata. Si tratta di Maratea (Potenza), Bernalda, Pisticci, Policoro e Nova Siri (Matera).

Tre Bandiere Blu per il Piemonte. Si tratta di Cannobio e Cannero Riviera (Verbano-Cusio-Ossola) e Gozzano (Novara).

Due Bandiere Blu per il Friuli-Venezia Giulia: Grado (Gorizia) e Lignano Sabbiadoro (Udine). Una Bandiera Blu per il Molise, a Campomarino (Campobasso); una anche per la Lombardia, a Gardone Riviera (Brescia).

Articolo precedenteAgricoltura biologica, le 10 proposte delle associazioni per accelerare la transizione agroecologica
Articolo successivoClima, l’allarme: “Entro il 2026 l’anno più caldo di sempre”