AttualitàCultura

Back to Nature, l’arte contemporanea in scena a Villa Borghese

Condividi

Torna a Villa Borghese dal 12 maggio al 25 luglio ‘Back to nature’, la mostra di arte contemporanea che per il secondo anno consecutivo porterà nel cuore verde della Capitale sette nuove opere.

A cura di Costantino D’Orazio, il progetto espositivo – fruibile gratuitamente – si propone di ripensare attraverso l’arte contemporanea un nuovo rapporto con la natura, liberando l’immaginazione per pensare un futuro diverso, anche grazie all’interazione tra il segno contemporaneo, gli elementi naturali e quelli architettonici del parco.

Saranno il Parco dei Daini e Piazza di Siena di Villa Borghese a fare da suggestiva cornice alle opere site specific di artisti di rilievo internazionale come Loris Cecchini, Leandro Erlich, Giuseppe Gallo, Marzia Migliora, Pietro Ruffo, Tomas Saraceno, Marinella Senatore e il collettivo Accademia di Aracne.

Ambiente, parte la campagna “Acqua Sarnella”, a difesa del fiume Sarno

In programma a giugno il ‘Terzo Paradiso’ di Michelangelo Pistoletto, il cui simbolo verrà disegnato nell’area di Piazza di Siena da 100 panchine in materiale riciclato a simboleggiare l’auspicio di una rinnovata armonia tra uomini, donne e natura.

“L’obiettivo è quello di rendere un parco abitato dagli alberi un luogo in cui trovano spazio idee e provocazioni – ha spiegato in un’intervista all’ANSA il curatore Costantino D’Oraziole opere sono leggere e trasparenti, proprio per poter dialogare con l’ambiente circostante, senza imporsi, e sono state pensate site specific per il parco dei Daini: sono tutte accomunate da un’idea di movimento verso l’alto, come per tornare a respirare e uscire fuori dall’apnea in cui siamo stati in questi mesi”.

Plastica, parte a Civitavecchia l’iniziativa a bordo della “Lady Lauren”: in barca a caccia di rifiuti

Il 12 maggio, sempre nell’ambito di ‘Back to Nature’, apre al Museo Carlo Bilotti la mostra ‘Arte e Natura. Opere dalle collezioni capitoline di arte contemporanea’, a cura di Antonia Arconti, Ileana Pansino e Daniela Vasta.

Sarà invece allestita fino al 19 settembre, lesposizione di autori contemporanei – tra cui Gianfranco Baruchello, Claudio Palmieri, Marilu’ Eustachio, Giosetta Fioroni, Daniela Perego, Olivo Barbieri, Lorenzo Durantini, ma anche Isabella Ducrot, Maria Lai, Giulio Turcato, Renato Mambor – messe in relazione con quelle di artisti attivi nella prima metà del ‘900, come Benedetta Cappa Marinetti, Fausto Pirandello, Umberto Prencipe.

(Visited 59 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago