Home Senza Categoria Autismo, un bambino ogni 77 riceve la diagnosi

Autismo, un bambino ogni 77 riceve la diagnosi

autismo

“Nothing about us, without us”; nulla di ciò che ci riguarda sia deciso senza di noi, è uno degli slogan che stanno più a cuore alle persone con con disabilità.

Il 2 aprile si celebra la Giornata mondiale per la Consapevolezza dei Disturbi dello Spettro Autistico. L’autismo non è una malattia, le persone autistiche non sono tutte uguali e non hanno le stesse disabilità o gli stessi talenti.

Si tratta di una neurodivergenza; il cervello elabora, apprende e reagisce in modo diverso rispetto alla norma. Alcune persone autistiche hanno abilità verbali altre no, c’è chi riesce a laurearsi e trovare lavoro autonomamente e chi non riesce a inserirsi nel mondo lavorativo. Tutti affrontano gradi diversi di discriminazione a causa della loro percepita “diversità”.

Molta conoscenza è stata acquisita negli ultimi anni sull’autismo, tanto rimane ancora da comprendere e divulgare. In Italia si calcola che un bambino su 77 abbia l’autismo. I bambini con diagnosi sono 4,4 volte più delle femmine, anche se in molti casi le bambine sono più capaci di imitare gli altri e sfuggono alla diagnosi.

Alcuni comportamenti che indicano l’autismo nei bambini sono: deficit nella comunicazione, nell’interazione sociale, lo stimming ovvero la ripetizione di gesti, suoni o parole, interessi ristretti e ripetitivi.

Una diagnosi precoce permette al bambino e alla famiglia di avere degli strumenti capaci di rendere più facile l’interazione sociale del figlio. Ma anche in tarda età una diagnosi consente di trovare delle risposte a domande rimaste insolute.