Animali

Australia, nato il primo koala dopo la fine della stagione degli incendi

Condividi

Un parco in Australia ha festeggiato la nascita di Ash, la prima koala ad essere nata dopo la devastante stagione degli incendi, nella quale sono morti circa 5,000 koala.


L’Australian Reptile Park ha postato un video sui social per festeggiare il primo cucciolo di koala nato dopo la devastante stagione degli incendi, che ha colpito anche aree del parco. “Abbiamo un annuncio veramente speciale…il nostro primo koala della stagione è venuto per dire ciao”. I guardiani hanno ribattezzato la piccola koala Ash, e il parco l’ha descritta come “un segnale di speranza per il futuro delle specie natie dell’Australia”.

Australia, massacro di koala. Il governo: “Troveremo i responsabili”

 Il parco riaprirà al pubblico lunedì dopo essere stato chiuso dal governo come parte delle misure per prevenire la diffusione del coronavirus ma, durante la quarantena, i guardiani del parco hanno messo online una serie di video per permettere ai turisti di continuare ad osservare gli animali anche dalle proprie abitazioni.

Australia, 5000 koala morti negli incendi: ora la specie è a rischio estinzione

Sebbene Ash rappresenti una speranza per il parco, gli incendi che hanno distrutto l’Australia hanno portato terribili danni alle popolazioni di koala del paese. Secondo un report del gruppo International Fund for Animal Welfare (IFAW) a causa degli incendi sono morti 5,000 koala, il che ha reso la specie fortemente a rischio estinzione. “I koala sono particolarmente vulnerabili agli incendi perché sono lenti nei movimenti e vivono nelle foreste di eucalipti, alberi che bruciano velocemente” ha spiegato Josey Sharrad, attivista di IFAW  “Quando gli incendi devastano le case spesso non riescono a scappare, in particolare se le fiamme raggiungono in fretta le cime degli alberi dove vivono”.

Australia, i koala salvati dalle fiamme ritornano nel proprio habitat

Tuttavia ci sono anche buone notizie per i koala: a fine aprile molti esemplari, dopo essere stati curati, sono ritornati nei loro habitat naturali. I marsupiali sono stati presi in cura all’ospedale per i koala a Port Macquarie; tra questi c’è Anwen, la famosa koala divenuta virale online per le sue ustioni, presenti su circa il 90% del corpo.

 

(Visited 192 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago