AttualitàClima

Incendi Australia, le fiamme non si fermano. Allarme a Canberra

Condividi

I pompieri sono riusciti ad evitare che le fiamme arrivassero a Canberra, utilizzando i liquidi ritardanti per creare una barriera a protezione della città.

I pompieri hanno evitato che le fiamme, alimentate dai forti venti e dalle temperature, raggiungessero la periferia della capitale Canberra, utilizzando il liquido ritardante per creare una barriera difensiva di 2.5 km tra le fiamme e la città.

Incendi Australia, salvati gli ultimi 200 esemplari nella preistorica pineta di Wollemi

 

 

I pompieri sono riusciti a preservare le strutture dell’Australian Capital Territory ACT, lo Stato in cui si trova la capitale. “E’ stata una giornata positiva per noi pompieri in termini di protezione dei beni culturali e delle infrastrutture” ha commentato Georgeina Whelan dell’ACT Emergency Services Agencyil nostro obiettivo è di portare avanti le operazioni necessarie per consolidare queste linee di contenimento”.

Australia, a 6 anni raccoglie 100mila dolllari per beneficenza vendendo koala di argilla

Nelle ultime ore si era diffuso il timore che le fiamme potessero raggiungere la periferia di Canberra e minacciare la città come nel 2003, quando le fiamme distrussero 500 abitazioni e causarono la morte di quattro persone. Il cielo sulla Monaro Highway si è dipinto di arancione e le fiamme sono triplicate nel corso della settimana, raggiungendo la grandezza di 50,000 ettari. Un’altra grande autostrada è stata chiusa e le autorità hanno messo in allerta i residenti perché troppo tardi per iniziare l’evacuazione. In seguito le condizioni sono migliorate ma rimane lo stato d’emergenza a causa delle alte temperature e i forti venti previsti per il weekend.

Australia, sollievo con l’arrivo delle piogge ma potrebbero esserci nuovi pericoli

Secondo le autorità alcuni incendi sono stati causati da eventi metereologici come i fulmini. Nello stato della Victoria 20 incendi continuano a bruciare ma le autorità temono che le intense piogge previste possano causare “inondazioni pericolose e mortali”. La stagione degli incendi in Australia ha già causato la morte di 33 persone e circa 1 miliardo di animali da inizio settembre. 2,500 abitazioni sono state distrutte e 12 milioni di ettari sono andati in fiamme. Le temperature hanno superato i 40°C in alcune parti del New South Wales e dell’ ACT, dove la popolazione vive costantemente in allerta.

(Visited 46 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago