EventiRoma

Mobilitazione per l’Asse degli Acquedotti, cittadini e associazioni richiedono la realizzazione di questo tracciato

Condividi

Domenica 24 Ottobre dalle ore 10 una grande mobilitazione cittadina per chiedere con forza la realizzazione del percorso ciclo- pedonale dell’Asse degli Acquedotti.

L’Asse degli Acquedotti è un percorso ciclo-pedonale che consentirebbe di collegare il centro di Roma con il Settimo Municipio, sfruttando i meravigliosi parchi: Caffarella, Tor Fiscale e Acquedotti.
In occasione dei 100 anni dalla nascita di Antonio Cederna, domenica 24 Ottobre dalle ore 10 ci sarà una grande mobilitazione cittadina per chiedere con forza la realizzazione di questo tracciato. Sarà anche l’occasione per “riappropriarci di questo percorso e, chi vorrà, potrà aiutarci a pulire e risistemare il tratto che dal Parco degli Acquedotti arriva fino a Tor Fiscale”. Si legge sull’evento Facebook.

La mobilitazione per l’Asse degli Acquedotti è il segno che a Roma c’è una rete viva di associazioni, realtà dell’attivismo, cittadine e cittadini, che vogliono ricucire la città a partire dai suoi luoghi più ricchi a livello culturale e ambientale, ribaltando la dicotomia centro-periferia che tanto male ha fatto in passato e che non dovrà più essere paradigma di governo della Capitale – dichiara la capogruppo della Lista Civica Zingaretti al Consiglio regionale del Lazio e presidente di POP idee in Movimento Marta Bonafoni La congiunzione tra Parco degli Acquedotti e Parco di Tor Fiscale lungo il sentiero che sarà al centro dell’iniziativa di domenica 24 ottobre, a cui parteciperò, rappresenta un altro prezioso tassello del progetto di valorizzazione delle aree verdi storiche di Roma, a partire dal corridoio verde che da quest’estate, grazie a una legge regionale da me fortemente voluta, unisce Parco dell’Appia Antica e Parco dei Castelli Romani. Un’iniziativa resa ancora più significativa proprio perché si svolgerà a ridosso del centenario della nascita del grande Antonio Cederna, che in quel cuneo verde dai Castelli al cuore della Capitale ha dedicato battaglie appassionate, per fortuna oggi sempre meno solitarie”.

Roma, al Circolo Canottieri arriva Seabin, il primo cestino che mangia la plastica. Mascarenhas: “Per sensibilizzare i giovani atleti sull’importanza delle nostre acque”

Le associazioni Settimo biciclettari , Retake parco degli Acquedotti, associazione “La Torre del fiscale”, Italia nostra, Romacammina, associazione Quadracoro aps, Touring club italiano, Inforidea – idee in movimento, Ecologia urbana, Ecomuseo della via Latina , Roma road runners, Urban experience, Archi di Claudio Golf Club, Giocarté e Associazione Acquarellisti Romani in una nota annunciano un evento in programma domenica 24 alle 10, sul sentiero che collega il parco degli Acquedotti con il parco di Tor Fiscale, “visto il grave stato di degrado in cui versa l’unico collegamento ciclo-pedonale tra queste aree verdi contigue tra loro”.

“La scelta della data – spiega una nota – non è casuale. In queste settimane si stanno svolgendo una serie di iniziative in memoria di Antonio Cederna promosse dall’associazione Italia Nostra, che ha messo in atto un programma concreto di obiettivi da perseguire nel nome del grande “Poeta del paesaggio”, il quale nasceva il 27 ottobre di 100 anni fa”.

“La mobilitazione cittadina e interassociativa avrà lo scopo di chiedere alle istituzioni interessate la realizzazione dell’Asse degli Acquedotti, il tracciato ciclo-pedonale ideato dal Settimo Biciclettari che consentirebbe di connettere il Settimo Municipio con il centro della città, collegando tra loro: l’area degli Acquedotti, il parco di Tor Fiscale e la valle della Caffarella. Per le realtà che sostengono l’iniziativa del 24 ottobre (denominata mobilitazione per l’Asse degli Acquedotti) questo sentiero non è soltanto un’urgenza per la fruizione sostenibile del parco dell’Appia Antica ma rappresenta un argine contro il degrado e l’abbandono di tali aree. Al termine dell’evento, alle ore 12:30 circa, si svolgerà un momento di confronto sul tema della tutela delle aree del parco e sull’Asse degli Acquedotti», scrive in una nota il Comitato organizzatore.”

Emergenza rifiuti, Gualtieri prepara una “pulizia straordinaria” della città

Domenica 24 ottobre a partire dalle ore 10:00 tutti gli appuntamenti:

1) Casale del Fiscale;
2) entrata del Parco di Via Alessandro Viviani, 24, davanti alla Parrocchia Esaltazione della Santa Croce.
I due gruppi che, partiranno dai due luoghi di ritrovo, si incontreranno simbolicamente sull’Asse degli Acquedotti, proprio per voler rimarcare l’unione tra le due aree verdi che costituiscono il più vasto Parco dell’Appia Antica.
Come attrezzature sono richiesti:
– guanti (belli robusti);
– sacchi per la spazzatura.
Per chi vorrà mettersi a lavorare sul sentiero:
– attrezzi da giardinaggio (zappe, pale, picconi, macheti ecc.);
-carriole e/o carrelli per portare le cose.
Portate quello che potete e che ritenete opportuno.
Alla fine dell’iniziativa ci sarà un momento di condivisione e dibattito, presso il Ristoro Casale del Fiscale, dove sarà possibile prendere un panino a scelta (mortadella, salame dolce e formaggio, con frittata rustica per i vegetariani e un bicchiere di vino o bottiglietta di acqua). Prezzo euro 5.
Per prenotazioni WhatsApp 333 7012206.

(Visited 308 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago