L’artista Chris Erickson  ha voluto ricordare la crisi dello scioglimento dei  ghiacciai con una istallazione sulla vetta di Aspen: una cabina di funivia mezza sciolta incastrata sulla neve.

Mentre si sale sulla Silver Queen Gondola a 11.212 piedi circa sul livello del mare in cima all’Aspen Mountain, si può vedere una cabina di funivia accanto al Sundeck, su un trespolo sopra la Castle Creek Valley, mentre si scioglie in una pozza di sangue rosso.

L’installazione artistica “The Melted Gondola”, concepita dal team creativo di Aspen Skiing Co. e realizzata dall’artista Chris Erickson di Carbondale, mira a urtare sciatori e visitatori e ispirare l’azione sui cambiamenti climatici, ricordando loro la minaccia esistenziale che il riscaldamento globale rappresenta per neve, sport invernali e umanità.

“Spero che questo pezzo possa aiutare a spostare la conversazione maggiormente verso l’azione, la responsabilità personale e la responsabilità aziendale”, ha detto Erickson.

Arte, a Villa Giulia la mostra Bastabuste: le opere di Oreste Baldini contro lo spreco

Il direttore creativo di Skico Mark Carolan ha contattato Erickson all’inizio di quest’anno per lavorare su un’installazione invernale, qualcosa sulla scia di “Hot with the Chance of a Late Storm” di James Dive e The Glue Society, un’installazione del 2006 in Australia che raffigurava un gelato sciolto camion su un marciapiede di Sydney.

Erickson è stata una scelta naturale per il lavoro. È diventato famoso come artista raffinato realizzando dipinti scultorei, tra cui serie a tema climatico e un’installazione all’aperto presso la provocatoria Aspen Space Station dell’artista attivista Ajax Axe sul retro della montagna la scorsa estate. Ma gestisce anche un’attività chiamata Prop che crea sculture e oggetti di scena personalizzati, principalmente per eventi e feste private.

“Era un crocevia perfetto e ideale”, ha detto Erickson. “È questa convergenza di queste due discipline. E il terzo è l’attivismo dell’artista, questa piattaforma che l’arte può fornire per fare una dichiarazione su importanti questioni e sfide sociali e culturali”.

Abruzzo, a Villalago barriere e cartelli stradali per proteggere gli orsi dagli esseri umani

L’installazione dell’opera d’arte era ben lontana dal trattamento standard da museo o galleria con guanti bianchi. Erickson e un team di Skico hanno guidato i pezzi prefabbricati di “The Melted Gondola” in cima alla montagna sul retro di un camion a pianale ribassato, poi Erickson ha costruito una tettoia su di esso con un paracadute militare e ha trascorso quattro giorni a saldare e dipingere all’interno di esso prima dell’inaugurazione.

Il lavoro è l’ultimo di un anno di spinta per un cambiamento sistemico sul clima da parte della Skico, che ha incluso lobbying a Washington, campagne pubblicitarie internazionali che lanciano l’allarme sul clima e il lancio di un progetto di cattura del metano in un’ex miniera di carbone, insieme a pubblici arte. Le precedenti iniziative artistiche hanno incluso massicce installazioni di sculture Solo cup di Paula Crown, l’artista e consulente artistico di Skico la cui famiglia possiede l’azienda, e la collaborazione con gruppi ambientalisti locali sul progetto di arte pubblica pluriennale “Imagine Climate”.

 

L’azienda ha anche collaborato a lungo con l’organizzazione no-profit Protect Our Winters (POW) sull’azione per il clima dalla comunità degli sport sulla neve

 

Articolo precedenteMusica, “Auguri al mio pianeta”: un brano per superare la paura del Covid e l’indifferenza sull’autismo
Articolo successivoEnergia, Bill Gates, Jeff Bezos e George Soros investono sul nucleare da fusione (pulito e senza scorie)