Home Cultura ROMA, TUTTE LE MOSTRE DA NON PERDERE. APPUNTAMENTO CON L’ARTE

ROMA, TUTTE LE MOSTRE DA NON PERDERE. APPUNTAMENTO CON L’ARTE

Roma, l’arte in mostra nella capitale.

Il 23 gennaio, nella hall dei Musei Vaticani, è stata inaugurata la mostra Divine Creature, curata da Micol Forti, responsabile della Collezione d’Arte Contemporanea del museo. L’esposizione arriva a Roma dopo la presentazione al Museo dell’Opera del Duomo di Firenze e nasce da un progetto di Adamo Antonacci (Stranemani International), realizzato in collaborazione con Silvia Garutti.

La mostra propone al pubblico opere fotografiche originali e dalla forte valenza simbolica. L’artista, Leonardo Baldini ricrea dieci capolavori dell’arte sacra crazie alla collaborazione di modelli d’eccezione; gli attori sono infatti uomini, donne e bambini portatori di disabilità.

le opere fonte di ispirazione rappresentano alcune delle vicende della vita di Gesù e spaziano dal Rinascimento fino al Novecento.

http://www.museivaticani.va/content/museivaticani/it/eventi-e-novita/iniziative/mostre/2018/divine-creature.html

Per chi non avesse già colto l’occasione c’è ancora un po’ de tempo a disposizione per visitare la mostra L’essenziale verità delle cose. Francesco Trombadori (Siracusa, 7 aprile 1886 – Roma, 24 agosto 1961) presso la Galleria d’Arte Moderna

L’esposizione, curata da Giovanna Caterina De Feo, analizza il legame tra il pittore e la città di Roma, da lui scelta come patria elettiva e continua fonte di ispirazione

60 le tele esposte, realizzare tra il 1915 e il 1961, provenienti da importanti collezioni pubbliche e private di tutta Italia, e ancora, disegni, libri, catalogo e articoli di giornale provenienti dall’Archivio dell’artista, custodito nel suo studio a Villa Strohl-Fern.

La mostra si suddivide in più sezioni allo scopo di raccontare al meglio le fasi della vita dell’artista e il suo percorso personale, artistico e intellettuale anche come critico d’arte.

http://www.galleriaartemodernaroma.it/it/mostre_ed_eventi/mostre/l_essenziale_verita_delle_cose_francesco_trombadori_siracusa_1886_roma_1961

Infine, all’Istituto Giapponese di Cultura è stata inaugurata il 18 gennaio Fuori tutto. La mostra delle mostre, che mette in primo piano il trend dello scambio culturale e istituzionale tra Italia e Giappone negli ultimi 50 anni. Oggetti e concetti come i giardini, il buddhismo, la calligrafia, da sempre ricollegabili all’esotico mondo giapponese, in qualche modo, sempre più vicino.

http://www.jfroma.it/fuoritutto/

Ricordiamo inoltre che questa settimana sono ancora attive a Roma le mostre Monet presso il Complesso del Vittoriano, Arcimboldo a Palazzo Barberini e ancora Enjoy al Chiostro del Bramante.