Attualità

APPUNTAMENTO CON L’ARTE – LE MOSTRE DELLA SETTIMANA, ROMA

Condividi

Di Catia De Vita

Anche questo lunedì Teleambiente ha selezionato per voi alcune tra le mostre più interessanti della settimana:

la mostra Stanze d’artista. Capolavori del 900 italiano ospitata all’interno della Galleria Nazionale d’Arte Moderna fino al 1 ottobre. Sono qui raccolte opere di dodici tra i maggiori artisti del 900, Mario Sironi, Arturo Martini, Ferruccio Ferrazzi, Giorgio de Chirico, Alberto Savinio, Carlo Carrà, Ardengo Soffici, Ottone Rosai, Massimo Campigli, Marino Marini, Fausto Pirandello e Scipione, alle quali vengono affiancate frasi degli autori, tratte da diari o lettere e testi critici o teorici in modo da offrire un quadro completo e da poter ricreare il punto di vista degli artisti attingendo alla diretta fonte delle opere esposte. La mostra, che pone l’accento sulle tendenze artistiche sviluppate in Italia tra il 1920 e il 1930, sviluppa inoltre inedite letture critiche in merito alle tematiche dell’arte del 900 italiano.

Senza spostarsi troppo cronologicamente, per chi volesse passare un weekend all’insegna dell’arte, da venerdì 22 sarà possibile visitare la mostra Pablo Picasso. Tra Cubismo e Classicismo: 1915 – 1925 presso le Scuderie del Quirinale. Saranno esposte oltre 100 opere del grande maestro con particolare attenzione riservata alla produzione successiva al suo soggiorno in Italia, documentando l’impatto di questa esperienza di viaggio nel nostro paese su uno dei maggiori artisti del secolo scorso.

La terza proposta di questa settimana prevede un piccolo salto in avanti nel tempo, al MACRO, Museo d’Arte Contemporanea di Roma , è infatti allestita Cross The Streets, mostra che rende omaggio alla street art, un tempo fenomeno underground giovanile, oggi pratica artistica riconosciuta a pieno titolo e in grado di influenzare gli ambiti più svariati, dalla moda alla musica; ma anche forma artistica alla quale si riconosce la capacità di contribuire alla riqualificazione di zone soggette a degrado, il suo curatore Paulo Von Vacano, nel catalogo scrive infatti “La strada osserva. La strada governa […] Scegliere la creatività a discapito della criminalità è una posizione che incentiva l’arte, la musica e lo sport. La rivoluzione avviene quando la strada entra nel museo e il museo si trasferisce nella strada. Chi sopravvive alla strada governa il mondo!”.

(Visited 72 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago