“Apnea Against Pollution”, la campagna di Legambiente arriva a Roma

Ha trattenuto il respiro per 4 minuti e 50 secondi, Alessia Zecchini, primatista mondiale di apnea che ha così aderito alla campagna di Legambiente sulla qualità dell’aria.

Apnea Against Pollution” è il nome dell’installazione che, dopo Milano, è arrivata a Roma. Nel 2024 la capitale ha registrato una concentrazione di smog 2 volte e mezzo superiore alla soglia di sicurezza raccomandata dall’Organizzazione Mondiale della Sanità.

La città dovrà ridurre del 17% le sue emissioni di PM10, del 21% quelle di PM 2,5 e del 37% quelle di biossido di azoto (NO2) se vuole centrare i nuovi obiettivi europei.

Per migliorare la qualità ambientale nella Capitale la soluzione non è smettere di respirare, ma smettere di inquinare. Non possiamo tappare il naso in un cubo di smog che ci imprigiona – commentano Stefano Ciafani e Roberto Scacchi rispettivamente presidente nazionale e regionale di Legambiente -, vogliamo tornare a respirare aria pulita, senza biossido di azoto e polveri sottili e lo diciamo con forza, grazie a questa iniziativa dal forte impatto e grazie ad Alessia Zecchini con la sua performance e la sensibilità sul tema.”