anna maria moschetti pediatra taranto ambientalista anno

La dottoressa Moschetti, che ha denunciato gli effetti dell’inquinamento sui bambini di Taranto, ha vinto l’edizione 2022 del Premio Luisa Minazzi.

Anna Maria Moschetti, la pediatra di Palagiano che ha più volte denunciato gli effetti dell’inquinamento sulla salute e sullo sviluppo dei bambini di Taranto, ha vinto il Premio Luisa Minazzi come Ambientalista dell’anno. La cerimonia si è svolta a Casale Monferrato (Alessandria), durante il Festival della Virtù Civica, promosso con Legambiente e La Nuova Ecologia.

La dottoressa Moschetti, responsabile dell’Associazione Culturale Pediatri per le malattie dei bambini legate all’inquinamento in Puglia e Basilicata, fa parte del Comitato scientifico nazionale Ambiente della Federazione italiana di medicina pediatrica e presiede la Commissione per l’Ambiente dell’Ordine dei medici di Taranto.

Le denunce della dottoressa Moschetti erano state confermate anche da uno studio pubblicato su Nature. I risultati sono drammatici: i bambini residenti nei pressi delle zone più inquinanti di Taranto, a ridosso dell’area dell’ex Ilva, presentavano gravi problemi del neurosviluppo rispetto ai suoi coetanei. “Sono orgogliosa di questo riconoscimento, ci sono patologie mediche per cui sono necessarie cure politiche. La comunità ha bisogno dell’intelligenza di tutti” – ha spiegato Anna Maria Moschetti – “Dedico il premio ai Pediatri e ai Genitori che insieme curano e proteggono i bambini – la vita nascente – e a Taranto, che vinca il suo premio più importante, la battaglia per la vita e un ambiente salubre per i suoi figli, i suoi bambini, le sue famiglie, i suoi operai“.

La dottoressa Moschetti ha superato gli altri sette finalisti del Premio Luisa Minazzi. Si tratta di Valentina Fiore (Palermo), Iris Cooperativa agricola (Calvatone, provincia di Cremona), Anna Cogo (Thiene, provincia di Vicenza), Comitato spontaneo Parco di Centocelle (Roma), Toni Farina (Torino), Renato Nitti (Bari), I CERossini (Montelabbate, provincia di Pesaro e Urbino).

Articolo precedenteIl primo sms della storia compie 30 anni
Articolo successivoMaltempo, Roma allagata: strade e metro chiuse. Il video