Animali

Animali, 150 cucce per gatti randagi create con borse termiche

Condividi

Philip Rogich ha iniziato a costruire cucce per i gatti randagi con le vecchie borse termiche. Philip ha già realizzato 150 cucce ed ha creato un videotutorial per spiegare agli altri come costruirle.

Philip Rogich, cittadino dello Utah, ha iniziato a proteggere i gatti randagi dal freddo trasformando le borse termiche in cucce per gli animali. Philip, conosciuto sui social come “il Batman di Ogden” ha iniziato a costruire le cucce a novembre per fornire riparo ai gatti randagi di Ogden, la sua città: “Faccio molta carità insieme a mia moglie e ai miei figli. Amiamo tutti gli animali e vogliamo fare qualcosa per loro. Sono esseri viventi…per me ogni creatura merita di avere tutte le cure possibili. Voglio dare loro una seconda opportunità, in un modo o nell’altro”.

Giornata del gatto, ecco la storia di Vituzzo il micio “bionico”

Utilizzando il trapano, Philip ha costruito le cucce per i gatti facendo un foro nella parte della borsa in cui si trova il dispositivo di raffreddamento. Una volta forato, ha riempito i buchi con la schiuma isolante per tubi e paglia da lettiera. Philip ha anche creato un video tutorial per insegnare agli altri come costruire le cucce.

 

 

Animali, il gatto Lady ha finalmente una casa grazie alle sue nuove orecchie

Fino a questo momento ha realizzato 150 cucce, la maggior parte delle quali grazie alle borse donate dagli abitanti di Ogden e della vicina città di Riverdale: “Le persone donano le loro borse termiche o soldi per acquistarle. Non avevo idea di quanto potesse diventare grande la cosa. E’ iniziata con un post su Facebook. Poi sono stato intervistato è la notizia si è diffusa in tutto il paese. Sono stato contattato da tutto il mondo. Sono contento di aver fatto qualcosa di buono per i nostri animali a quattro zampe”. 

 

Animali, la gatta Sasha ritrova il suo padrone a 2000 chilometri da casa VIDEO

Philip ha anche creato una pagina su Facebook sul quale è possibile donare fondi per acquistare le borse termiche.

(Visited 9 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago