BiodiversitàTerra

La tartaruga Diego torna a casa dopo 80 anni: così ha salvato la sua specie

Condividi

Diego, la tartaruga che ha contribuito maggiormente a ripopolare la sua specie, ha terminato il suo programma di riproduzione e tornerà nelle Galapagos.

Diego, una tartaruga gigante dalla libido leggendaria tornerà nelle isole Galapagos dopo aver contribuito a salvare la propria specie dall’estinzione. Diego in passato è stato scelto insieme ad altri tredici esemplari della propria specie per prendere parte ad un programma di riproduzione nell’Isola di Santa Cruz, nel sud della California. Il programma si è rivelato un successo e sono nate più di 2,000 tartarughe a partire dagli anni Sessanta. La libido di Diego è stata una delle ragioni principali del successo. Secondo gli scienziati del programma la tartaruga si è riprodotta centinaia di volte ed è legata geneticamente ad 800 delle 2,000 tartarughe.

Siracusa, trovata tartaruga caretta caretta uccisa a bastonate

Il programma ora si è concluso e Diego a marzo tornerà nella sua terra natia nell’Isola di Espanola nelle Galapagos, come spiegato dal Galapagos National Parks service, dove si unirà ad una popolazione di 1,800 tartarughe, delle quali almeno il 40% sono suoi discendenti.

Animali, come scelgono gli scienziati quali specie salvare dall’estinzione?

Ha contribuito ad una grande percentuale della popolazione che tornerà ad Espanola. Siamo felici nel far tornare queste tartarughe al loro habitat naturale” ha spiegato Jorge Carrion, direttore del parco. Secondo le autorità del parco Diego è stato portato via dalle Galapagos 80 anni fa da una spedizione scientifica. Circa 50 anni fa esistevano solamente due maschi e dodici femmine della specie di Diego nell’Isola di Espanola. Per salvare la sua specie, il Chelonoidis hoodensis, Diego è stato portato allo zoo di San Diego in California. La tartaruga al momento è in quarantena prima del suo ritorno trionfale ad Espanola.

Animali, la fauna marina può aiutare la ricerca scientifica per monitorare gli oceani

Le isole Galapagos si trovano a 906 km dall’Ecuador e sono patrimonio dell’Unesco. L’arcipelago è famoso per la presenza di una gran varietà di specie animali e vegetali, fondamentali nello sviluppo della teoria dell’evoluzione di Charles Darwin. I turisti viaggiano da tutto il mondo per osservare la biodiversità di questo arcipelago.

(Visited 44 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago