AnimaliRoma

“Gli animali non sono vite di serie B”, a Roma le associazioni in piazza per i diritti degli animali

Condividi

“Adesso è il momento di dire basta”, l’appello delle associazioni animaliste che oggi hanno manifestato a Roma in Piazza del Campidoglio per difendere i diritti degli animali “non sono vite di serie B”.Cosa sta facendo il Comune di Roma per gli animali?

Si è svolta oggi pomeriggio in Campidoglio, durante la seduta del Consiglio comunale, la manifestazione di  11 associazioni contro le promesse non mantenute e le mancanze dell’Amministrazione Raggi riguardanti la cura e la protezione degli animali domestici e selvatici.

Animalisti Italiani, Enpa, LavOipa, Amiconiglio Onlus, Avcpp, Leidaa, Ava, Confido nel Cuore, Comitato Animalista Monteverde e le Iene Vegane, sono scesi insieme in piazza per dare voce agli animali della Capitale d’Italia e per chiedere alla Sindaca Virginia Raggi di non continuare a girarsi dall’altra parte, facendo finta che tutto vada bene.

Gli animali non sono vite di serie B – afferma Rita Corboli, delegata romana dell’Oipa. – Il Regolamento comunale sulla tutela degli animali, approvato con la delibera n.275 del 24 ottobre 2005, resta l’unico baluardo a difesa degli animali di Roma. Il mandato della sindaca Raggi è arrivato all’ultimo anno e nulla è stato fatto per migliorare le condizioni dei “cittadini non umani”, quelli più deboli, i più dimenticati“.

Animali, anche i cani tornano in spiaggia: riapre il Baubeach di Maccarese VIDEO

Cosa sta facendo il Comune di Roma per gli animali? Ecco su cosa pongono l’attenzione le associazioni:

  • mancata vigilanza a tutela dei cani e dei gatti ospitati nelle strutture comunali e convenzionate;
  • mancata abolizione delle botticelle, neppure limitate nei parchi;
  • mancata trasformazione del Bioparco, largamente finanziato dal Comune, in centro di recupero per animali selvatici;
  • mancata limitazione all’attendamento dei circhi;
  • mancato protocollo ammazza-cinghiali siglato con la Regione Lazio;
  • colonie feline abbandonate a se stesse;
  • animali sul territorio, nei campi rom e non solo, completamente dimenticati nel silenzio assordante di questa amministrazione.

Animali, il viaggio di 10 tigri da Latina in Russia: forse destinate al traffico illecito

A questo, si aggiungano le segnalazioni delle associazioni animaliste ignorate da sempre, sia dalla Sindaca che dagli uffici del Comune di Roma. Sono trascorsi quasi quattro anni dall’elezione dell’attuale giunta e non una virgola del suo programma elettorale sugli animali, è stato attuato.

EVENTO FACEBOOK

Le foto della manifestazione

(Visited 111 times, 2 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago