Animali

Animali, emergenza elefanti nel paese: morti 361 esemplari nel 2019

Condividi

Secondo le stime 361 elefanti sono morti nel 2019 in Sri Lanka, un record per il paese. Nell’85% dei casi la ragione è legata al conflitto con gli umani.

Secondo gli ambientalisti nel 2019 sono morti 361 elefanti nello Sri Lanka. Si tratta di un record per il paese dal 1948, l’anno in cui lo Sri Lanka ottenne l’indipendenza. Nella maggior parte dei casi la morte è da attribuire all’attività umana. Si stima ci siano 7,500 elefanti in natura nel paese; ucciderli è illegale ma gli animali spesso entrano in conflitto con le comunità rurali. Sajeewa Chamikara, un ambientalista del Movement for Land and Agricultural Reform sostiene che circa l’85% delle morti sia legato ad attività umane.

 

Animali, l’estinzione degli elefanti potrebbe accelerare l’emergenza climatica

Secondo Anbarasan Ethirajan, editore di BBC World Service South Asia, l’espansione dei villaggi e delle fattorie nel paese ha contribuito alla diminuzione di risorse di cibo ed acqua per gli animali. Gli elefanti vengono venerati ma i contadini li considerano come parassiti e spesso utilizzano recinzioni elettriche, veleno ed esplosivi nascosti nel cibo per proteggersi dagli animali. A settembre secondo le autorità i sette elefanti trovati morti nella riserva sono stati avvelenati dai residenti locali per aver distrutto i raccolti.

Elefanti, strage in Sri Lanka: 7 morti in pochi giorni

Le autorità hanno promesso di risolvere il conflitto fra uomo e natura installando delle recinzioni tra gli elefanti e le comunità umane ma secondo Chamikara il governo deve fare di più per migliorare la qualità delle aree protette, come prendersi cura delle erbe invasive che crescono nelle praterie e di cui si cibano gli elefanti: “Il nostro piano di sviluppo non è eco-friendly. Abbiamo bisogno di un piano di sviluppo sostenibile”.

Animali, due elefanti di Sumatra trovati morti in meno di una settimana

Anche i treni sono responsabili per la morte di alcuni elefanti selvaggi perché attraversano i binari durante le loro migrazioni mentre altri sono morti per cause naturali. Decine di elefanti vengono tenuti in cattività nel paese per ragioni legate al turismo mentre altri sono costretti a marciare nei festival locali.

 

(Visited 14 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago