Territorio

Animali, la California dice stop a pellicce e spettacoli nei circhi

Condividi

La California ha approvato una legge che vieterà la produzione e la vendita di pellicce animali a partire dal 2023.  Il governatore Gavin Newsom ha anche firmato una legge che vieta lo sfruttamento di quasi tutti gli animali negli spettacoli circensi.

Ho appena firmato la #AB44, una delle leggi più stringenti a difesa dei diritti degli animali – afferma il governatore Gavin Newsom -, rendendo la California il primo stato a vietare le vendite di nuove pellicce. Ho anche firmato un pacchetto di norme importanti per mettere fine al crudele destino di molti animali”.

Il governatore ha infatti anche firmato una legge che vieta lo sfruttamento di quasi tutti gli animali negli spettacoli circensi: sono esclusi gatti, cani e cavalli.

Dopo San Francisco che dal gennaio del 2019 aveva messo al bando prodotti contenenti pellicce, la California è il primo stato degli Stati Uniti a introdurre una legge del genere che partirà dal 2023: chi violerà la legge potrà essere multato fino a 500 dollari per una singola violazione, fino a 1.000 dollari per violazioni ripetute.

Negli ultimi anni molte aziende di moda hanno deciso di smettere di usare le pellicce. Tra le ultime ad annunciarlo c’è stata Prada.

Animali, Prada dice addio alle pellicce. Stop dalle collezioni Primavera/Estate 2020

 

La California è leader in materia di welfare animale e da oggi questo ruolo comprende anche il divieto alla vendita di pellicce”, ha commentato il governatore.

La legge prevede alcune eccezioni. Ovvero sarà possibile continuare a commerciare pellicce usate, pellicce sintetiche, abiti in pelle o cuoio, animali impagliati e pelli di cervo, pecora e capra. Così come è concessa la vendita di pellicce usate dai nativi per motivi tribali o religiosi.

Norvegia, niente più animali da pelliccia. Ma la caccia alle balene continua 

Anche in Italia, gli animalisti chiedono al Governo il divieto allevamenti da pellicce. Ad oggi in Italia esistono una ventina di allevamenti di visone tra Lombardia, Veneto o Emilia Romagna dove vengono prodotte ogni anno 170 mila pelli di visone.

Animali, la Danimarca compra gli ultimi elefanti da circo del paese..e li libera!

Negli ultimi anni, governi e autorità locali hanno applicato diverse restrizioni anche sull’uso di animali nei numeri circensi, imponendo divieti parziali o totali con lo scopo di tutelare i diritti naturali di creature che non sono fisiologicamente e psicologicamente predisposte alla vita nel circo: ad oggi oltre 50 Stati hanno adottano normative che regolano l’utilizzo degli animali negli spettacoli.

Circo, animali si o no? al Roncalli lo spettacolo lo fanno gli ologrammi

Nel panorama italiano è stato compiuto in questi giorni un passo importante a favore della tutela del mondo animale: la Regione Campania mette al bando il circo con gli animali, impegnandosi a far sì che entro due anni essi non facciano più parte degli spettacoli.

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago