Home Attualità Ladispoli, una statua in memoria di Angelo Vassallo

Ladispoli, una statua in memoria di Angelo Vassallo

angelo vassallo statua ladispoli

Una nuova iniziativa, patrocinata dal Comune e della Fondazione Angelo Vassallo, in memoria del sindaco che aveva sfidato la criminalità organizzata per difendere la legalità e l’ambiente.

Inaugurata a Ladispoli una statua dedicata alla memoria di Angelo Vassallo, il sindaco pescatore di Pollica ucciso dalla criminalità organizzata il 5 settembre 2010. La scultura in travertino è stata realizzata dall’artista Napoleon Alberto Romualdo ed è stata promossa da Rosario Sasso e altri cittadini, volontari e associazioni come la Marcia degli Alberi. Tutti hanno contribuito, anche economicamente, alla realizzazione dell’opera.

Anche se la giustizia, a distanza di 13 anni, non ha ancora individuato un colpevole, sono ben pochi i dubbi sulla matrice dell’agguato che portò alla morte di Angelo Vassallo. Il sindaco di Pollica, infatti, si era sempre battuto strenuamente per la difesa dell’ambiente e della legalità. L’evento è stato patrocinato dal Comune di Ladispoli e dalla Fondazione Angelo Vassallo, presieduta dal fratello del sindaco di Pollica, il dottor Dario Vassallo.

A fornire i materiali per l’opera sono state alcune imprese locali: la scultura in marmo che raffigura il sindaco pescatore di Pollica è stata collocata all’interno di una piccola imbarcazione. La statua sarà disposta in modo permanente all’interno dei giardini di viale Mediterraneo, da tempo intitolati ad Angelo Vassallo.