Breaking News

Ambiente, giornalisti ed editori insieme per un “patto green”. L’annuncio di Sergio Costa

Condividi

Si è tenuto a porte chiuse l’incontro tra direttori ed editori per parlare di informazione e formazione green presso la sede Enea di Roma. Il panel era stato organizzato dal Ministero dell’Ambiente, Enea, Ispra e Fima in occasione del primo festival del giornalismo ambientale rimandato a cause delle precauzioni prese per prevenire la diffusione del coronavirus. 

Oggi lanciamo un patto green per l’informazione ambientale, insieme a giornalisti, direttori ed editori. L’invito che faccio a tutti  è di costruire un percorso comune, fatto di idee e proposte concrete, per dare la massima visibilità ai temi ambientali, dai cambiamenti climatici all’inquinamento urbano, alla sostenibilità e quindi alle occasioni di lavoro green e alle soluzioni che l’economia verde e la scienza già ci mettono a disposizione. Propongo un vero e proprio patto, concreto, da mettere a punto e firmare in occasione  del prossimo Festival del giornalismo ambientale che si svolgerà a giugno”.

Roma, rinviato a giugno il primo Festival del Giornalismo Ambientale

Il festival si terrà da 5 al 7 giugno in concomitanza con la giornata mondiale dell’ambiente.

Cosi ha dichiarato il ministro dell’Ambiente Sergio Costa al termine del forum sul giornalismo ambientale al quale hanno partecipato direttori di testata ed editori, svoltosi questa mattina a Roma e promosso dal Ministero dell’ambiente, Enea, Ispra e Federazione dei media ambientali.

A Roma il primo Festival del giornalismo ambientale: informazione e formazione.

Al forum, moderato dalla giornalista del Tg3 Mariarosaria de’ Medici, hanno partecipato:

  • Sergio Costa, Ministro dell’Ambiente, del Territorio e del Mare
  • Federico Testa, Presidente Enea
  • Stefano Laporta, Presidente Ispra
  • Roberto Giovannini, Presidente FIMA
  • Giuseppe Carboni, Direttore TG1
  • Lorenzo Salvia, Corriere della Sera
  • Fabrizio Carotti, Direttore generale della Fieg
  • Vittorio Di Trapani, Segretario generale aggiunto della Fnsi
  • Michele Dotti, Direttore L’Ecofuturo Magazine
  • Maddalena Oliva, Vicedirettrice Il Fatto Quotidiano
  • Giovanni Parapini, Senior advisor terzo settore, responsabilità sociale e coesione sociale, RAI
  • Giuseppina Paterniti, Direttore Tg3
  • Francesco Piccinini, Direttore Fanpage
  • Nicola Perrone, Direttore Agenzia DIRE
  • Massimiliano Pontillo, Direttore EcoIncittà
  • Gianni Todini, Vicedirettore Askanews
  • Stefano Zago, Direttore Teleambiente

Il ministro Costa ospite a TeleAmbiente: “A marzo un festival dedicato al giornalismo ambientale”

(Visited 50 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago