Territorio

Incendi Amazzonia, Parmitano pubblica le immagini dallo spazio: fumo visibile per migliaia di km

amazzonia parmitano
Condividi

Amazzonia. L’astronauta italiano dell’ESA (Agenzia Spaziale Europea) Luca Parmitano,  ha pubblicato sul suo profilo Twitter le foto degli incendi che stanno devastando l’Amazzonia: “Il fumo, visibile per migliaia di chilometri, di decine e decine di incendi dolosi nella foresta amazzonica”.

 

Amazzonia, Bolsonaro rifiuta l’aiuto del G7: “Gli incendi sono sotto controllo”

Nelle foto pubblicate su Twitter da Luca Parmitano, l’astronauta attualmente a capo della missione Beyond sull’ISS (Stazione Spaziale Internazionale), si vedono le colonne di fumo bianche che si sollevano dal suolo e che vengono trascinate dai venti.

Questo è ciò che sta accadendo al polmone verde della Terra. Le fiamme nella foresta, che da sola produce il 20 per cento dell’ossigeno della nostra atmosfera, continuano da giorni, con un’intensità senza precedenti.

Incendi Amazzonia, aerei cisterna in volo ma cresce la protesta mondiale

I satelliti dell’Inpe (Istituto nazionale di ricerche spaziali del Brasile) hanno rilevato un aumento dell’83% dei roghi, da gennaio ad agosto 2019, rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso: quasi 73 mila incendi, rispetto ai 39.759 registrati in tutto il 2018 (il dato più alto dal 2013, quando iniziarono le rilevazioni del fenomeno).

Amazzonia, incendi aumentati del 145% rispetto lo scorso anno. VIDEO e IMMAGINI di Greenpeace

 

Amazzonia in fiamme. Nel 2019 record di incendi, per Bolsonaro è colpa delle Ong

I dati Inpe sulla crescita degli incendi si vanno ad aggiungere a quelli, diffusi a loro volta dall’Istituto di ricerca brasiliano, sulla deforestazione in Amazzonia: cresciuta del 278% nello scorso luglio rispetto allo stesso periodo del 2018.

Dati che hanno portato al licenziamento, da parte di Jair Bolsonaro, del responsabile dell’Inpe, Ricardo Galvao, accusato dal presidente Brasiliano di “agire al servizio di ong straniere”.

Emergenza Amazzonia, i paesi del G7 stanziano 20milioni di dollari. DiCaprio da solo ne dona 5mln

“La deforestazione in Amazzonia è una questione di grande preoccupazione per noi – ha detto Stephane Dujarric, portavoce del segretario generale dell’Onu, Antonio Guterres. Le foreste nel mondo giocano un ruolo enorme nel tentativo di mitigare gli effetti del riscaldamento climatico”.

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago