Cronaca

Amazzonia, Bolsonaro contro DiCaprio: “Contribuisce agli incendi”

Condividi

Bolsonaro e il figlio accusano DiCaprio di aver contribuito ad alimentare gli incendi dolosi nella foresta amazzonica: “Con una donazione da 300mila dollari ha pagato un’Ong per appiccare il fuoco”.

Il presidente brasiliano Jair Bolsonaro accusa Leonardo DiCaprio di finanziare gli incendi che stanno devastando l’Amazzonia da agosto.“Questo Leonardo DiCaprio è un bravo ragazzo, vero? Fornisce (alle ong) il denaro per incendiare l’Amazzonia”, ha detto il capo di Stato brasiliano puntando il dito, senza citare alcuna prova, contro l’attore americano da sempre impegnato in difesa dell’ambiente con la sua fondazione Earth Alliance

Assemblea Onu, Bolsonaro: “La foresta non è devastata. Dai media solo bugie!”

Leonardo di Caprio, lei sta collaborando con gli incendi in Amazzonia“: il presidente brasiliano Jair Bolsonaro non ha usato mezzi termini ed è tornato a ritorcere alle Ong ambientaliste l’accusa di essere responsabili dei roghi che distruggono le foreste dell‘Amazzonia.

Le accuse arrivano proprio dallo stesso presidente brasiliano accusato da più parti di aver fatto aumentare la deforestazione per motivi economici e denunciato da due organizzazioni brasiliane per “crimini contro l’umanità” per presunta “istigazione al genocidio delle popolazioni indigene” dell’Amazzonia.

Amazzonia, Bolsonaro rifiuta l’aiuto del G7: “Gli incendi sono sotto controllo”

Lo scorso agosto DiCaprio ha annunciato che la sua fondazione Earth Alliance avrebbe donato cinque milioni di dollari alle ong brasiliane impegnate a combattere gli incendi e difendere l’Amazzonia.

Emergenza Amazzonia, i paesi del G7 stanziano 20milioni di dollari. DiCaprio da solo ne dona 5mln

E tra queste le ong che Bolsonaro accusa di provocare questi incendi proprio per raccogliere più fondi. “Che cosa fanno le Ong? Qual è la cosa più facile? Incendiare la foresta. Scattano foto, girano video, una campagna contro il Brasile, si mettono in contatto con Leonardo DiCaprio e lui dà il denaro”, ha affermato Bolsonaro senza presentare prove a sostegno delle sue accuse.

Amazzonia, DiCaprio e Will Smith insieme per salvare il polmone verde del pianeta

“Una parte del denaro è andato alle persone che stavano provocando gli incendi. Leonardo DiCaprio – ha insistito il presidente – sta contribuendo agli incendi in Amazzonia“.

Le accuse di Bolsonaro a DiCaprio sono state precedute dall’arresto di quattro vigili del fuoco volontari in Brasile, poi rilasciat, che la polizia ha accusato di aver appiccato il fuoco per conto di una ong per ottenere attenzione e fondi internazionali. Arresti che hanno suscitato la reazione della sinistra brasiliana e dei Verdi italiani che sospettano che la polizia abbia fatto una indagine per avvalorare le tesi anti ong e anti indios dello stesso Bolsonaro.

Ambiente, DiCaprio e Momoa contro i leader politici: negano la scienza e la catastrofe climatica

Ad accusare l’attore anche il figlio del presidente, il deputato Eduardo Bolsonaro, che nei giorni scorsi su Twitter aveva detto che DiCaprio ha donato 300mila dollari “alla ong che incendia l’Amazzonia” e ha accusato il Wwf di aver pagato 70mila reis (circa 15mila euro) alla ong per le fotografie della foresta in fiamme.

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago