L’allarme dell’Ispra sulla biodiversità: “In Italia le specie aliene sono aumentate del 96% negli ultimi 30 anni”. Un dato nettamente superiore alla media Ue.

Allarme biodiversità in Italia. L’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (Ispra) ha presentato oggi alla Camera dei Deputati il nuovo rapporto ‘TEA: Transizione ecologica aperta. Dove va l’ambienta italiano?’ e pone l’allarme sulle specie aliene invasive. In Italia sono infatti aumentate del 96% negli ultimi 30 anni, un dato nettamente superiore alla media Ue (76%).

Il fenomeno riguarda tutti gli ambienti e tutti gli ecosistemi. Al momento, in Italia, sono presenti 3.367 diverse specie aliene e il 15% di queste provoca impatti sulla biodiversità e su tutti i servizi ecosistemici, come dimostrano anche i crescenti dannni da patogeni e parassiti alieni alle coltivazioni e alle foreste.

Articolo precedenteCi siamo rotti i polmoni, torna il flashmob di Legambiente contro l’inquinamento
Articolo successivoAnnalisa, il suo album “Nuda” è certificato platino