Attualità

Alimentazione, Cheese 2019: il futuro del formaggio è senza fermenti

Condividi

Alimentazione. Formaggi naturali, prodotti senza fermenti selezionati o con fermenti autoprodotti, saranno i protagonisti dell’edizione 2019 di Cheese, in programma a Bra (Cuneo) dal 20 al 23 settembre.

Tema centrale della tre giorni: ‘Naturale è possibile‘, un percorso che parte dalla battaglia a favore del latte crudo ed approda ai formaggi naturali.

“A Cheese 2019 mettiamo in scena la nostra idea di un futuro possibile, fatta di pascoli, benessere animale, biodiversita’ e tutela del territorio” – ha spiegato Silvia de Paulis del Comitato esecutivo di Slow Food Italia.

Il Made in Italy sotto l’ombrellone con ‘Tipici da spiaggia’, specialità gastronomiche in 1500 stabilimenti

Il programma della manifestazione internazionale – organizzata dalla Città di Bra e Slow Food, con il sostegno della Regione Piemonte – è disponibile on line all’indirizzo https://cheese.slowfood.it/event/

“E’ un evento che ha meritato questa fama mondiale e permesso a tutto il Piemonte di crescere e farsi conoscere” – ha sottolineato il presidente della Regione, Alberto Cirio.

“Ventidue anni dopo la prima volta, presentiamo una nuova edizione di un evento unico che porta un pezzo di mondo a Bra e la citta’ di Bra nel mondo” – ha aggiunto Gianni Fogliato, neosindaco della Città di Bra.

Made in Italy, dal 1 luglio scatta lo sconto sulle birre artigianali

“Fondamentale – ha osservato Andrea Cavallero, già professore di Alpicoltura al dipartimento di Scienze Agrarie Forestali e Alimentari dell’Università di Torino – è partire dal tipo di alimentazione degli animali. Nei formaggi da erba ritroviamo la ricchezza della biodiversità dei pascoli di cui gli animali si sono nutriti”.

Dietro un formaggio naturale infatti, non ci sono solo latte, caglio e sale, c’è un intero mondo fatto di biodiversità, di animali alimentati a erba e fieno, di casari che si prendono cura dell’ambiente in cui vivono.

Alimentazione, allarme cadmio nelle patate italiane. Rischio cancerogeno per un test svizzero

In questa dodicesima edizione, Cheese 2019 amplia la finestra sulle produzioni eccellenti di salumi senza nitriti e nitrati e di pani a lievitazione naturale, destinando loro una piccola fetta del mercato.

Sui formaggi, salumi e pani naturali e sul loro contraltare industriale sono incentrate tre Conferenze in programma, mentre a Slow Food è assegnato il ruolo educativo principale, con il percorso L’erba che vorrei, dedicato alle famiglie e agli studenti delle scuole.

Oltre 300 gli espositori nel grande Mercato italiano e internazionale.

Inediti i due appuntamenti di formazione sulle tecniche di produzione dei formaggi naturali e dei fermenti autoprodotti rivolti agli espositori della manifestazione, sia italiani sia internazionali, in programma nell’anteprima di giovedì 19 settembre.

 

(Visited 226 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago